Destinazione Ischia

109/365 Ischia

Nel golfo di Napoli, non lontano dall’isola di Procida, Ischia appartiene all’arcipelago delle Flegree, ed è bagnata dal mar Tirreno. Chiamata dai latini Pithecusa, nome che sembra derivare dal greco “pithos”, ovvero vaso, è detta l’isola dei vasai. L’Isola di origine vulcanica è conosciuta anche per le acque termali ricche di minerali. Destinazione turistica molto gettonata durante tutto l’anno, Ischia offre molti spunti per organizzare una vacanza. Tra i tanti luoghi da vedere da non perdere ci sono il castello Aragonese, i giardini termali, dal Negombo ai Poseidon, fino alle spiagge e al borgo di Sant’Angelo, tra i luoghi più suggestivi di tutta l’Isola.

Dove: in Campania nella città metropolitana di Napoli.

Numero di abitanti: circa 64 mila abitanti.

Da vedere in quanti giorni: Ischia, nel mar Tirreno, è la maggiore delle isola Flegree. Sono tanti i luoghi da vedere interessanti dal punto di vista paesaggistico e storico e poi ci sono il mare e i parchi termali che vanno visti e frequentati per qualche giorno.Ischia è il posto giusto per organizzare una lunga vacanza anche di una o due settimane.

Da fare assolutamente: rilassarsi. Ischia è l’isola dove passare una vacanza in totale serenità. Fare un giro al Castello Aragonese, trascorrere qualche ora in spiaggia, dedicarsi al benessere in un parco termale.

Qualche consiglio: tutti visitano Ischia in estate. Il consiglio è di vedere questo luogo magico anche in altri momenti dell’anno, magari in primavera o in autunno. I tramonti sono meravigliosi e passare del tempo qui quando c’è poca gente è ancora più piacevole.

Da assaggiare: Ischia nonostante sia un’isola di mare propone anche tanti piatti di terra. Da non perdere il coniglio all’ischitana. Da assaggiare poi i piatti a base di pesce, dalle cozze alle alici cucinate in vari modi fino ai primi piatti e ai secondi preparati con prediche freschissimo.

Read more

Ristorante di Crea – Sacro Monte
Provato e Approvato

Nel cuore del Monferrato, poco distante dalle Langhe, nel Comune di Serralunga di Crea

ristorantePROVATO E APPROVATO 

In una piazza, proprio di fronte al Santuario Diocesano Madonna di Crea, il ristorante propone un ambiente curato ed elegante non solo dove assaggiare qualche piatto tipico in famiglia o in compagnia degli amici, ma anche dove organizzare feste e ricorrenze. Nel cuore del Monferrato, il Ristorante di Crea è in una zona del Piemonte dove c’è molto da assaggiare, in un luogo dove l’arte, la fede e la storia si mescolano con le tradizioni ancora antiche che qui vengono portate in tavola con un pizzico di modernità. Nel menù piatti semplici cucinati con materie prime selezionate e seguendo la stagionalità, il rispetto dell’ambiente, l’amore per la tavola e l’aggiunta di un tocco di originalità e fantasia. Dagli antipasti ai dolci passano per i primi e i secondi qui c’è davvero l’imbarazzo della scelta per tutti i gusti e tutte le esigenze.

Nome: Ristorante di Crea.

Dove: nel paese di Serralunga di Crea proprio di fronte al Santuario del Sacro Monte, un percorso spirituale tra la natura, nel Monferrato.

Indirizzo: Piazza Santuario, 7 Serralunga di Crea (Al)
www.ristorantedicrea.it

Specialità da provare: tra i tanti piatti della tradizione da assaggiare in questo ristorante, da non perdere il famoso “fritto alla piemontese” alla monferrina: un piatto di terra preparato con le parti meno nobili dell’animale che veniva macellato in casa.

Consigliato perché: in un ambiente ben arredato, accogliente e gestito da una famiglia che porta avanti il suo lavoro con grande dedizione e passione, nel ristorante di Crea si possono assaporare dei piatti gustosi e preparati con ingredienti locali e genuini. Qui si assaggia la vera cucina del Piemonte.

Segni particolari: il ristorante collocato all’inizio di un percorso che si fa a piedi è il posto ideale dove rilassarsi. Qui la degustazione è slow, il modo migliore per assaggiare e capire il buon cibo.

Read more