54/365 Barga

Un piccolo borgo della Garfagnana, la zona a nord della Toscana, tra i più belli d’Italia conosciuto anche come città slow. Barga, in provincia di Lucca, è un luogo particolare per i paesaggi che negli anni hanno attirato e affascinato tanti scozzesi che si sono trasferiti in questo angolo d’Italia, ma anche per le bellezze architettoniche, per i monumenti e per i prodotti da assaggiare. Paese legato alla figura di Giovanni Pascoli che ha vissuto per anni nel vicinissimo Castelvecchio Garfagnana e ha lasciato la sua dimora diventata un museo da visitare, luogo dove la qualità della vita è alta e dove si può vivere una piacevole e interessante vacanza.

Dove: in Garfagnana, in provincia di Lucca

Numero di abitanti: circa 10 mila abitanti

Da vedere in quanti giorni: il centro storico di Barga si visita in un giorno, la zona in almeno una settimana, dieci giorni.

Da fare assolutamente: passeggiare nel centro storico di Barga, vedere il duomo, visitare la casa di Pascoli.

Qualche consiglio: Nonostante dal punto di vista turistico sia poco conosciuto, il paese di Barga è un buon punto di partenza e di arrivo per visitare anche le città vicine come Lucca, Pisa e addirittura Firenze. Dormire a Barga può essere il modo per stare tranquilli in una posizione strategica per visitare la Garfagnana e la Toscana in generale.

Da assaggiare: Tra i piatti tipici in questa zona della toscana, vista la presenza di molti scozzesi, c’è anche il classico fish&chips, in generale la tradizione gastronomica di Barga è caratterizzata dalle farina di castagne con cui si prepara il famoso castagnaccio e il tipico pane, ma anche i formaggi locali, il miele, le minestre a base di farro e i salumi come il prosciutto bazzone.

Facebookpinterest

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *