Franciacorta da sogno, tra vini e motori

Sono bastati due giorni per farmi innamorare di un luogo che ancora non avevo avuto modo di visitare. In Italia sono stata praticamente ovunque, ma la Franciacorta mi mancava e visitarla a bordo di una Maserati Gran Cabrio sport è stato meraviglioso!

franciacorta La sveglia suona alle 7. Mi alzo, mi preparo e penso “Chissà come sarà la Franciacorta?”. L’Italia l’ho girata in lungo e in largo, per lavoro e per piacere, ma questa parte della Lombardia, la provincia di Brescia insomma, proprio mi mancava. E la causa per andarci è stata non buona, buonissima direi: testare, insieme ad altri giornalisti provenienti da tutto il mondo, una meravigliosa Maserati Gran Cabrio sport.

L’autista, pensate che lusso, mi sta già aspettando sotto casa, esco, salgo sull’auto con destinazione paradiso. Sì, perché sono bastati pochi minuti per capire che questa volta l’avventura sarebbe stata proprio piacevole. Cinquanta minuti di piacevole viaggio ed eccomi davanti all’ingresso dell’Albereta Resort ad Ebrusco, nel cuore della Franciacorta. Avete presente quei posti 5 stelle, super lusso, dove la gente parla sottovoce, i bambini sono ben vestiti ed educatissimi, dove la camera è grande come un monolocale con la vasca idromassaggio che ti chiama in bagno, e dove non mancano spa, piscina e palestra? Insomma luoghi dove capita di soggiornare poche volte nella vita.

Ottimo inizio di giornata, mi siedo ad un tavolo del bistro che ha una vista sul lago impagabile, conosco l’ufficio stampa dell’hotel a cui non posso che fare i complimenti per la struttura ed eccomi subito servita una colazione di altissimo livello. Ogni tanto fa bene dedicarsi a sé stessi e questo è davvero il luogo giusto per farlo. Visito la struttura, parto dalle stanze arredate con grandissima cura, spaziose, luminose, silenziose e con tutti i comfort possibili e immaginabili. Nel labirinto di corridoi, spazi relax, e balconi sul verde raggiungo la Spa, una delle uniche due firmate Chenot presenti in Italia. Un luogo meraviglioso dove si possono seguire cure mediche con specialisti di livello, ma anche scegliere tra i numerosi trattamenti, fare un bagno rigenerante in piscina, un salto in sauna o nel bagno turco.

Tocco finale della mattinata il ristorante, il primo set per le riprese di un video itinerario a bordo di una super Maserati. Tra le tante ricette che propone ogni giorno Fabio Abbattista, executive chef del ristorante dell’hotel “Leone Felice”, mi racconta come si prepara gazpacho di pomodori e fragole con gamberi viola, inutile dirvi il livello… Pranzo nel bistro dove avevo fatto colazione sempre con quella vista sul lago d’Iseo che, guardandola ancora più attentamente, è così bella che sembra irreale.

franciacorta Il pomeriggio è dedicato al vino, alla scoperta della storia della cantina Bellavista che dal Resort dista davvero pochissimo. Ad accogliermi c’è Nora Fedrighini che questa realtà l’ha vista nascere, crescere e diventare quello che è oggi. Il racconto è fin da subito interessante, si parla di come questo territorio, la Franciacorta sia stato reso così da uomini lungimiranti, da grandi imprenditori che hanno saputo dare il giusto valore ad una terra così rigogliosa e fertile, di come un hobby, una passione piccola è diventata un impero e di quanto, per fare un vino di qualità, sia importante tutto il procedimento: la mano dell’uomo, la fermentazione in piccole botti di legno, la rifermentazione in bottiglia e l’attesa fino al momento giusto per brindare così con la perfetta miscela di gusto e carattere. La storia della cantina è interessante, bella come gli spazi, ampi e particolari che la caratterizzano. La visita merita davvero e lascia qualcosa dentro così come il vino che rimane nella memoria. Una giornata bellissima, la prima. La seconda racchiude anche una gran bella emozione. Ma ve la racconto poi!

CONTINUA …

GUARDA LA GALLERY

Read more

Dormire a Roma, consigli per tutti i gusti

Qualche idea utile per passare un fine settimana o qualche giorno in più nella città eterna. Hotel ideali per chi vuole partecipare allo Yoga Festival Essential

ROMAA due passi dal Vaticano il Visconti Palace Hotel si trova nel cuore di Prati, ideale per raggiungere Villa Picolomini – dove dal 16 al 18 settembre è in programma lo Yoga Festival Essential– con una passeggiata di 50 minuti passando proprio davanti a San Pietro e sotto al famoso porticato. Nei dintorni si trovano negozi, ristoranti rinomati e locali. Caratterizzato da un ambiente contemporaneo, curato nei dettagli, con una grande attenzione per la qualità dei materiali e per la tecnologia, dispone di 240 camere luminose, tra cui camere Premier, Premier Suite, Studio Suite e le Suite ‘7th Heaven’ all’ultimo piano. Sulla grande terrazza panoramica si può godere della vista sui tetti di Roma e rilassarsi per un drink presso il “Roof 7 Bar”. Il Visconti Bar, situato nell’accogliente area Lounge al piano terra dell’albergo, propone un servizio di piccola ristorazione dalle 11 a mezzanotte tutti i giorni. Visconti Bar, area Lounge, il Patio situato a pianterreno e la Terrazza sono luoghi adatti per rilassarsi a fine giornata, per un incontro di lavoro, un aperitivo o cocktail ed eventi privati. L’albergo dispone anche di una palestra equipaggiata con le più sofisticate attrezzature.

colosseoL’Hotel Capo d’Africa è un raffinato ed accogliente Boutique Hotel di 65 camere, caratterizzato dalla prossimità con il Colosseo. Per raggiungere lo YogaFestival si può fare una passeggiata panoramica di un’ora e un quarto, passando per Colosseo, Circo Massimo, Isola Tiberina e Trastevere. Un must dell’hotel è la magnifica vista che si gode dal roof garden, composto da due terrazze: una affacciata sull’abside dei Santi Quattro Coronati e una sul Colosseo. Proprio all’ultimo piano si trova il Bistrot L’Attico, che propone piatti fatti in casa, realizzati con prodotti di qualità. La carta è stagionale e cambia ogni tre mesi, la cucina è creativa e interpreta la cucina romana e italiana. L’Attico è aperto dalle 19 alle 23 dal lunedì al sabato.Nella Hall oltre alla reception si trovano il Centrum Bar e un accogliente salotto, che saranno allietati dalla musica dal vivo jazz&blues del Maestro Rosario Fugà, il venerdì dalle 19 alle 23. All’interno del Capo d’Africa si trovano anche tre eleganti sale conferenze dotate di attrezzatura multimediale capaci di accogliere fino a 60 persone e una palestra.

ROMAPalazzo Scanderbeg è una residenza del XV secolo situata nel centro storico di Roma, a due passi dalla famosa Fontana di Trevi e dal Palazzo del Quirinale, appena restaurata e aperta al pubblico. Un itinerario magnifico la separa da Villa Piccolomini, sede dello YogaFestival: un’ora a piedi passando per Pantheon, Piazza Navona e San Pietro. Come indicato dall’iscrizione sopra al portone, fu nel 1466 la residenza romana del principe Giorgio Castriota detto Scanderbeg, principe albanese e re d’Epiro, abile diplomatico e condottiero. Dimora accogliente, esclusiva e riservata, propone due soluzioni differenti per brevi e lunghi soggiorni: Palazzo Scanderbeg Townhouse e Palazzo Scanderbeg Suites. La Townhouse dispone di appartamenti di lusso dotati di tutti i comfort, ideali per sentirsi a casa durante un soggiorno breve a Roma. Gli ambienti sono stati restaurati con cura, in uno stile contemporaneo e raffinato che esalta la struttura creando un contrasto con l’epoca dell’edificio. I pavimenti sono stati realizzati con le originali briccole veneziane, ogni appartamento ha un letto matrimoniale ed è dotato di un bagno lussuoso. Un servizio di Conciergerie attivo 24 ore è a disposizione degli ospiti per soddisfare qualsiasi esigenza.

Read more