Mercatini di Natale in Italia: 5 idee da non perdere

Dal Trentino alla Campania, 5 mercatini da vedere in Italia

Vipiteno1. Vipiteno, provincia di Bolzano, Trentino Alto Adige

Quando: fino al 6 gennaio 

La tradizione del Natale si festeggia a Vipiteno, antico paese minerario della Valle Isarco che nel periodo natalizio propone tanti eventi per visitatori e turisti.
Nella storica piazza ai piedi dell’imponente Torre delle Dodici di uno dei borghi più belli d’Italia, come da tradizione, tornano i mercatini. Bancarelle, stand gastronomici e una mostra di presepi esposti proprio nella Torre, animeranno il paese.

Da non perdere una gita in carrozza per le vie del centro e una bella pattinata sul ghiaccio.

 

2. Alberobello, città metropolitana di Bari, Puglia

Quando: dal 6 dicembre al 6 gennaio 
alberobello

La magia dei trulli rende ancora più suggestivo il Natale. Luci, decorazioni e un clima piuttosto mite, danno la possibilità di passare dei bei momenti  durante le festività natalizie. I mercatini di Natale, in programma dal 6 dicembre al 6 gennaio fra i trulli, permetteranno di fare originali acquisti da mettere sotto l’albero. Non solo oggetti o souvenir ma anche piatti e dolci tipici della tradizione locale.

Da non perdere l’evento luce sui trulli e la pista di pattinaggio.

sant'agata feltria3. Sant’Agata Feltria, provincia di Rimini, Emilia Romagna

Quando: 8 e 15 dicembre 

Il suono delle zampogne, le bancarelle con oggetti fatti a mano e tante delizie da gustare. Luci, addobbi, decori e presepi artigianali, Sant’Agata Feltria, paese in provincia di Rimini, si trasforma nel “paese del Natale”. Un’occasione per visitare un piccolo centro e per acquistare qualche regalo difficile da trovare altrove. Da vedere “la mangiatoia”: un ampio stand gastronomico coperto e riscaldato posto dentro l’area fieristica che permetterà ai visitatori di assaggiare tante specialità della cucina locale.

Da non perdere in piazza del Mercato la Casa di Babbo Natale.

Torrecuso4. Torrecuso, provincia di Benevento, Campania

Artigianato, percorsi del gusto, eventi per grandi e piccoli: la tenuta “La Fortezza”, in Località Tora II, 20, vicino a Torrecuso, in provincia di Benevento, presenta uno dei più bei mercatini di tutta la Campania. Uno scenario speciale per vivere, fino al 15 dicembre, la magia del Natale.

Scarica qui il programma completo.

Da non perdere la novità di quest’anno: scopri la casa di Masha e Orso.

Costo del biglietto: venerdì e sabato ingresso gratuito; domenica costo 5 euro per gli adulti, gratuito per bambini fino al 3 anni.

castel rigone5. Castel Rigone, frazione di Passignano sul Trasimeno, provincia di Perugia, Umbria

Nel borgo medievale di Castel Rigone, frazione del Comune di Passignano sul Trasimeno, tornano i mercatini di Natale. Un’atmosfera speciale per passeggiare tra bancarelle colme di prodotti tipici e di artigianato locale. La manifestazione è in programma tutti i weekend fino a Natale, dalle 14 alle 20.

Da non perdere l’arrivo di Babbo Natale il 22 dicembre con dolci per tutti i bambini.

 

Vipiteno

ph. Alex Fliz

Read more

Destinazione Marsiglia

Tappa in Francia, dove c'è uno dei porti più importanti d'Europa

301/365: Marsiglia

Siete mai stati in Francia? La maggior parte dei visitatori si concentra soprattutto sulle città più note, una su tutte: la capitale Parigi. Per parafrasare il noto film “Zoolander”, Parigi è “bella, bella, bella in modo assurdo”. Ma non esiste soltanto questa città fra quelle da visitare in Francia. Di una bellezza differente, e a tratti magari anche un po’ più rude, è Marsiglia. Città di mare – ha uno dei più importanti porti d’Europa -, merita sicuramente una visita.

Dove: in Francia, nella regione della Provenza-Alpi-Costa Azzurra.

Numero di abitanti: quasi 870mila.

Da vedere in quanti giorni: quella di Marsiglia è una città con talmente tante sfaccettature da richiedere almeno una settimana per poter riuscire a visitarla quasi tutta.

Da fare assolutamente: un giro al porto è d’obbligo. Meglio non di sera: i porti in generale non sono mai luoghi del tutto sicuri con il buio. Ma durante il giorno un giorno al porto vecchio è qualcosa che non deve mancare. Anche perché c’è una ruota panoramica davvero mozzafiato. Così come non si può non andare a visitare Le Panier, che è il quartiere più antico della città. Da non perdere anche la Cité Radieuse, costruzione realizzata dall’architetto Le Corbusier, noto in tutto il mondo. Senza dimenticare la natura, a tratti davvero suggestiva, e il mare.

Qualche consiglio: le distanze a Marsiglia sono notevoli, quindi è consigliabile organizzarsi in anticipo e cercare di capire cosa vedere prima di arrivare in città. Magari concentrandosi sugli aspetti più storici di questo territorio, come ad esempio le Jardin des Vestiges, dove si possono vedere i resti del porto dove sbarcarono i Greci secoli fa.

Da assaggiare: la cucina francese non è leggera, rassegnatevi. Difficile trovare, a meno che non cerchiate in maniera particolarmente certosina, luoghi che propongano soltanto piatti light. Quindi concedetevi qualche piacere della buona tavola: la bouillabaisse alla marsigliese, ovvero la tipica zuppa di pesce, la paninesses fris, ovvero una sorta di polenta, la ratatouille, l’omelette. Tutto magari anticipato da un aperitivo a base di pastis.

Read more