Viaggio in Europa, un consiglio di-Vino

Avete già prenotato le vacanze o fate come me e preferite organizzare tutto all’ultimo minuto e partire senza sapere bene dove sarete diretti e dove passerete i vostri giorni di meritato relax?  Se non avete idea di dove andrete quest’anno e soprattutto se siete amanti del vino e sognate una vacanza enogastronomica, ecco qualche consiglio per voi

vinoAd aiutarmi questa volta ci ha pensato il sito Home ToGo, il più grande meta-motore di ricerca per case e appartamenti vacanza che ha selezionato 6 tra i più noti Paesi produttori di vino al mondo per un soggiorno da sogno. Dall’Italia alla Spagna, passando per la Germania e la Francia. Un giro in Europa per assaggiare i migliori vini e degustare le eccellenze che non possono mancare in tavola.

Partiamo dal Bel Paese. L’Italia non è solo il maggiore produttore di vino al mondo ma è anche patria della più antica tradizione vinicola. Ogni anno sono oltre 3 milioni i turisti che decidono di andare in Toscana, terra di rubini e granati davvero preziosi, tra cui il Morellino di Scansano e il Brunello di Montalcino, ma, soprattutto, icona del Chianti, e produttrice di alcuni dei vini italiani più richiesti all’estero. Sono oltre 14 le strade del vino presenti in Italia, ognuna con realtà uniche e prodotti gastronomici da provare durante un soggiorno tra le colline toscane in fiore, in una villa o in un agriturismo, magari con patio o piscina.

vinoIn Veneto la produzione vinicola è tra le maggiori in Italia e in Europa ed anche tra le più variegate: rossi, bianchi e rosati ma anche passiti e spumanti per oltre 25 doc e 14 docg. Primo propulsore del rilancio dell’enologia italiana nel mondo, il Piemonte è una regione vitivinicola dalla robusta esperienza e una superficie vitata che raggiunge persino le aree alpine e prealpine. La zona più celebre in assoluto sono, forse, le Langhe, di recente inserite nella lista dei patrimoni dell’umanità dell’UNESCO e culla di due grandi nomi tra i vini piemontesi: il Barolo e il Barbaresco. Nonostante il territorio di montagna, tutelato da numerosi parchi e riserve nazionali, l’Abruzzo è la regione che produce quasi il doppio della quantità di vino prodotta ogni anno dalla Toscana. La sua tradizione vitivinicola ha origini davvero antiche, riconducibili agli Etruschi. Tra i vini più conosciuti: il rosso Montepulciano d’Abruzzo, il Cerasuolo, la versione rosé della stessa uva, ed il bianco Trebbiano d’Abruzzo; Pecorino e Passerina due dei vitigni autoctoni da valorizzare. Tanti i Sentieri del Vino da percorrere nella natura dei poliedrici paesaggi abruzzesi riscoprendone borghi medievali, ristoranti ed osterie.

vinoAnche la Francia è un Paese che, in quanto a vino, ha fama mondiale. I vini di Bordeaux, regione vinicola nel sud-ovest del Paese, sono considerati le varietà più raffinate che è possibile provare, il risultato della selezione ed unione di alcune tra le uve più note da cui si producono i famosi Merlot e Sauvignon. La Borgogna è particolarmente nota per il Pinot nero e lo Chardonnay nonché apprezzata destinazione dagli amanti della natura e gli appassionati di edifici antichi. Il vino spumante più famoso del mondo, lo Champagne, prende il nome dalla regione in cui è prodotto: la Champagne-Ardenne. La Champagne Tourist Route, sentiero del vino della regione, si estende per più di 600 chilometri e porta ad altre località turistiche della regione come Reims e Troyes. Infine, il territorio eterogeneo di Rhône-Alpes, la seconda regione vinicola più grande della Francia, anche nota per la sua gastronomia, è la culla di ben 45 denominazioni diverse, di cui 7 specifiche della Valle del Rodano.

vinoLa Spagna offre un perfetto connubio tra la tradizione e le cantine e d’avanguardia. El Bierzo e Bullas sono due delle regioni vinicole emergenti: la prima, in cui persino l’aria profuma di vino, preferisce la coltura dell’uva autoctona Mencía, una varietà coltivata quasi esclusivamente nella Spagna nord-occidentale dalle fresche note fruttate, la seconda, particolarmente nota per i suoi vini rossi, ospita più di 200 cantine tradizionali ed un museo del vino. È Ribera del Duero la regione vitivinicola spagnola che si sviluppa lungo l’omonimo fiume, distante circa 120km dalla capitale Madrid, cresciuta a tal punto da poter sfidare La Rioja, casa, quest’ultima, nota a livello internazionale per i suoi brillanti e fruttati vini rossi, invecchiati in botti di legno pregiato.

vinoLa Germania, è forse il Paese meno noto per la sua produzione vinicola. Questo territorio riserva comunque alcune chicche, soprattutto per chi volesse percorrere sentieri meno convenzionali. Qui con la qualità non si scherza e gli standard definiti dal sistema di classificazione dei vini tedesco sono piuttosto rigorosi. La viticoltura avviene per lo più nel sud-ovest del Paese su una superficie di circa 102.000 ettari. Il principale vitigno della Rheinhessen, o Renania, “la terra dalle mille colline” nella Germania occidentale, nonché la più grande regione vinicola tedesca, è il famoso Riesling. Baden, invece, si distingue per il clima quasi mediterraneo ed una sentita ospitalità. Il clima, la peculiare composizione del terreno e le rocce di origine vulcanica sono il motivo principale per il quale i vini prodotti nella zona hanno sapori così particolari. Infine, Mosel ha il record mondiale quando si tratta di viticolture su territori in forte pendenza, questo il caso di 3.800 ettari su cui tutto è ancora svolto senza l’utilizzo di macchine.

Read more

Piscine da sogno
Ecco le più belle del mondo

Dalla Thailandia all’Italia, passando per l’Africa, Bali e l’Australia. Infinity pool che offrono panorami mozzafiato in hotel e resort di lusso, i più belli del Pianeta. 

Piscine meravigliose. Distese d’acqua a sfioro in alberghi di lusso, resort a 5 stelle per una vacanza da ricordare. Secret Escapes, portale specializzato nei soggiorni in hotel di lusso a tariffe vantaggiose e scontate, propone alcune infinity pool più belle al mondo.

piscineOra chiudete gli occhi. Pensate di immergervi completamente nella cultura thailandese, di nuotare nell’acqua della piscina del Houben Hotel a Koh Lanta in Thailandia, attrezzata con un’area solarium e lettini, una spa in stile Thai con trattamenti benessere, un’area fitness con attrezzi, un lounge bar a bordo piscina e un ristorante fusion.

Anche a Singapore, al Marina Bay Sands potete fare il bagno in cima al mondo. Qui la piscina è posizionata al 57esimo piano. Una distesa d’acqua di 150 metri, disponibile solo per gli ospiti dell’hotel fino alle 23 per un suggestivo bagno notturno.

piscinaOvviamente anche l’Italia non è da meno. A Ravello, un posto splendido che in ogni caso vi consiglio di visitare, l’Hotel Caruso, ubicato in un palazzo dell’undicesimo secolo completamente ristrutturato, offre una piscina che si affaccia sulla splendida Costiera Amalfitana, sulle montagne e le rovine storiche del castello.

E pensate che anche Londra propone una delle piscine a sfioro coperte più belle al mondo. Il lussuoso Shangri-La Hotel, nell’edificio più alto dell’Europa Occidentale, offre agli ospiti la possibilità di fare una nuotata anche in notturna al 52esimo piano con il panorama delle luci che illuminano la city.

piscinaPer i più avventurosi il Sarara Camp in Kenia propone un’incredibile piscina incastonata nella roccia riempita solo di pura acqua piovana. Un’oasi che prevede sole sei lussuose tende nel campo e dispone di ben 850 mila acri per avventurarsi in un vero safari africano.

Sulle Alpi svizzerel’Hotel Cambrian è dotato di una piscina che si affaccia su un sensazionale panorama sulle montagne innevate. Anche a Bali non mancano le occasioni per soggiornare in hotel di lusso. Sono molte le piscine a sfioro, ma nel resort The Hanging Gardens, l’infinity pool è probabilmente una delle più fotografate al mondo, trattandosi di una piscina a due livelli su una base di cenere vulcanica solidificata che dà ai bagnanti la sensazione di nuotare in mezzo agli alberi.

piscinaIn Australia, il Qualia è la scelta ideale. Ogni villa ha la sua bella piscina privata in modo da potersi godere la Grande Barriera Corallina lontano da occhi indiscreti. In ogni lussuosa camera del Jade Mountain Hotel, a Santa Lucia, è stata rimossa una delle pareti per far posto ad una piscina a sfioro che si proietta sull’impressionante distesa di vegetazione e mare.

In Spagna il Grand Hotel Central, nel centro di Barcellona e adiacente allo Sky Bar, uno dei bar più cool e frequentati della città, offre una lunghissima piscina per un drink con vista da togliere il fiato.

 GUARDA LE FOTO DELLE PISCINE 

Read more