Ischia su Marcopolo, sei puntate di Week end per raccontare un’isola meravigliosa

L'appuntamento è per sei sere consecutive a partire da oggi, 11 settembre alle 20.40 sul Marcopolo, canale 222 del digitale terrestre

ischiaSei puntate di Week end per raccontare Ischia, un’isola meravigliosa che va vissuta e scoperta in prima persona non solo nei mesi più caldi ma anche a settembre, ad ottobre quando offre comunque panorami incantevoli, cultura, cibo e sapori unici. Un’isola da vivere che regala emozioni a chi la raggiunge e ne visita i pittoreschi borghi, le spiagge, i parchi termali e i giardini che non hanno eguali al mondo.

Ad Ischia ero stata in vacanza quando ero bambina, avevo qualche vago ricordo, ma dopo averla scoperta accompagnata da chi la conosce bene e sa sottolinearne gli aspetti più caratteristici è stata davvero una bellissima esperienza. Così come poter raccontare questa perla d’Italia su Marcopolo con Week end in uno speciale, da me curato e condotto, in onda per sei sere consecutive a partire da oggi, 11 settembre, alle 20.40 sul canale dei viaggi 222 del digitale terreste.

ischiaSi parte con “Bella Ischia” titolo di un libro in parte fotografico scritto negli anni ’70 che racconta i luoghi che un tempo facevano sognare e che oggi sono ancora più suggestivi. Nella prima puntata di questo speciale sono tante le meraviglie dell’isola che ho avuto modo di vedere e raccontare, come il Giardino Eden, nella baia di Cartaromana dove ho anche assaggiato delle cozze alla griglia che non credo dimenticherò facilmente. Ho assaggiato i sapori della trattoria “Casa Colonica” nel Parco Negombo grazie a Jack che mi ha raccontato come è facile portare in tavola delle bontà partendo da dei prodotti genuini dell’isola. Ho poi visitato i giardini “La Mortella”, voluti dal grande compositore Walton e dalla moglie, insieme hanno curato questo capolavoro per anni e oggi sono davvero tanti i turisti che lo raggiungono e ne rimangono estasiati. Ho fischiato insieme al simpaticissimo Luigi, l’unico “fischivendolo” dell’isola e poi ho visto al lavoro l’orafo Giovangiuseppe Lanfreschi. 

ischiaTante belle storie, tante persone interessanti e con tanto da dire. Non perdetevi la puntata, vi aspetto stasera alle 20.40 su Marcopolo! 

Read more

SPECIALE Dubai, tutto quello che c’è da sapere

Dai centri commerciali alla città vecchia fino ai suk, passando per i grattacieli e le spiagge: ecco cosa vedere durante un viaggio a Dubai

Viste le polemiche che questo speciale ha suscitato online è bene specificare un paio di cose. Quello che leggerete è frutto di una vacanza a Dubai, non una vita trascorsa lì. Questo speciale vuole dare qualche indicazione a chi vuole organizzare una vacanza a Dubai e vuole essere informato prima di partire. Buona lettura!  
Cosa c’è da vedere a Dubai? Con pochi giorni a disposizione, 6 o 7 al massimo, bisogna cercare di organizzarsi al meglio. Anche se ogni tanto mettere nello zaino la cartina e lasciarsi guidare dalla curiosità può rivelarsi vincente. Dici Dubai” e pensi al lusso, quindi, per esempio, visitando questa città non si può evitare di fare un salto al The Mall e all’Emirates Mall, i centri commerciali più grandi e caratteristici del mondo. Anche perché fare shopping non è così costoso come si pensa. Vicino al The Mall si trova il Burj Khalifa, il grattacielo più alto del mondo.
73dubaiA proposito di luoghi caratteristici: non si può non vedere il Burj Al Arab, ovvero l’hotel a forma di vela nella zona di Jumeirah, e la particolarissima zona circostante ricca di locali e dove è stato ricreato un suk artificiale. Se invece volete vedere un suk reale, non potete perdervi quelli di tessuti, spezie, oro e profumi della città vecchia. E la sera? Oltre ai numerosi ristoranti con cucine di tutto il mondo, non ci si può perdere i rooftop, ovvero i caratteristici locali sulle terrazze di alberghi e grattacieli, né i locali nei quali fumare la tradizionalista shisha. Visitare Dubaiperaltro meglio girare con il taxi piuttosto che con altri mezzi – tutta la giornata è però praticamente impossibile visto il caldo, quindi la soluzione ideale è quella di rilassarsi facendo un bel bagno in un mare strepitoso prima di mettersi in viaggio per vedere i diversi luoghi da non perdere. Attenzione, però: bisogna osservare precise norme nell’ambito dell’abbigliamento e del comportamento. Soprattutto se si va a Dubai durante il periodo del Ramadan.
 
SCARICA QUI LO SPECIALE DUBAI 
Avete qualche domanda su Dubai? Scriveteci a siparteconerika@gmail.com

Read more