In Abruzzo tra rocche e luoghi unici

Una zona d'Italia che ogni volta mi incanta e mi lascia senza parole

ROCCA CALASCIONCi sono posti che mi fanno venire voglia di scrivere (anche in un momento così, quando ho la fortuna di lavorare tanto, fare quello amo e di viaggiare, con pochissime soste da dedicare ad altro). Ci sono luoghi che mi emozionano. Continuano a farlo nel tempo. Ogni volta che ritorno. L’Abruzzo è uno di questi posti. Il Parco del Gran Sasso e Monti della Laga è una.delle zone che amo di più in Italia. Il tempo qui si è fermato, i rumori raccontano la natura e i silenzi sono profondi, pieni di significato. Borghi, rocche, castelli, fiumi, vallate, distese di varie tonalità di verde. In Abruzzo, tra Santo Stefano di Sessanio, Castel del Monte, la Piana di Campo Imperatore e la provincia di Chieti, bisogna fermarsi almeno una volta nella vita. Calascio, per esempio, e la Rocca sono posti che non hanno eguali al mondo. Dovevate vedere la mia faccia quando oggi l’ho vista per la prima volta. Intorno il nulla, la natura, il cinguettio degli uccelli, il rumore dei corsi d’acqua che sgorgano. E poi c’è Santo Stefano di Sessanio, di cui per anni ho letto di tutto. Vicoli, stradine silenziose, angoli dove c’è una pace che non di trova altrove. Sono appena arrivata qui, ho appena cominciato il mio viaggio e sono curiosa di quelli che riuscirò a vedere.

Read more

Qualche giorno a La Thuile per salutare l’inverno

Un luogo che vi consiglio di visitare in Valle d'Aosta, un posto che mi è rimasto nel cuore!

neveOrmai sembra stia arrivando la primavera.
Nelle scorse settimane però ha nevicato tanto, in tutta Italia e nelle Marche. Un finale d’inverno ghiacciato che ha imbiancato la penisola e ha fermato il tempo. Pomeriggi in casa a guardare fuori dalla finestra, bambini felici senza asilo e scuola, pronti a scivolare nei vicoli e a fare un bel pupazzo di neve. Momenti che sono indimenticabili, pieni di emozione che solo la neve sa regalare. In questi giorni ho pensato a quelle montagne. Il monte Bianco innevato, ho pensato a quel borgo in provincia di Aosta. 
La
 Thuile, un posto che mi è rimasto nel cuore. Centocinquanta chilometri di piste per sciare tra l’Italia e la Francia, strutture ricettive tenute benissimo, accoglienti, curate nei minimi particolari, ristoranti, cioccolaterie, angoli dove rifugiarsi per guardare il panorama al caldo.
Persone speciali, una comunità che si conosce praticamente tutta, che accoglie il visitatore e fa sentire il turista come a casa.
Il posto ideale dove rilassarsi, rigenerarsi e dove vivere la neve. Se non sapete dove finire l’inverno, dove fare la vostra settimana bianca ecco dove andare!

 

Read more