Viaggiare senza glutine: patate e salmone

Ecco una delle nostre ricette gluten free più facili

Piatti gourmet? Composizioni da intenditori? Impiattamenti degni di Masterchef? No, diciamo che pietanze del genere non fanno per noi. Non perché non ci piacciano, ma perché noi viaggiatori intolleranti già abbiamo i nostri problemi da affrontare. Pensate se, oltre ai piatti senza glutine, lattosio, lieviti e nichel, dovessimo pensare anche a realizzare portate esteticamente belle e composte: essere viaggiatori intolleranti diventerebbe un lavoro.

Ecco allora la ricetta di un piatto semplice e molto veloce da realizzare. Oltre ad essere gluten free, senza lattosio nè proteine del latte e sprovvisto anche di lieviti e nichel. Insomma, una vera manna per tutti noi diversamente alimentari.

Patate e salmone senza glutine

Patate e salmone senza glutine

Il piatto di per sè è così semplice da rasentare il ridicolo (mai quanto la ricetta del pollo ai ferri di Elisabetta Canalis, va detto): si tratta di patate e salmone. Come si cucina? Basta sbucciare le patate, tagliarle a pezzettini, adagiarle in una pirofila con olio e sale (a noi piace aggiungerci anche un pizzico di peperoncino), aggiungervi del salmone affumicato o fresco tagliato a straccetti, condire tutto con del limone e ricoprire con del pangrattato di riso.

Poi cuocere in forno a 200 gradi per una ventina di minuti. Se preferite, potete prima lessare le patate mettendole nel microonde con un po’ di acqua per qualche minuto e poi in forno con il salmone. Ecco pronto un piatto gustoso, senza glutine e senza tutti gli altri allergeni che possono rovinare i nostri viaggi intolleranti.

Non si tratta di certo di una pietanza arzigogolata o che potrà farvi assurgere al ruolo di chef, ma almeno avrete del cibo sano e che vi nutrirà senza darvi problemi. E che, inoltre, non avrà bisogno di essere per forza riscaldato. Sarà quindi prezioso anche in caso di trasferte in luoghi dove trovare del cibo senza glutine o senza altri allergeni potrebbe causare qualche problema.

Le quantità? A piacere. Già non possiamo mangiare quasi nulla, se poi ci limitiamo anche nelle quantità del cibo la nostra vita diventa davvero difficile.

Avete ricette gluten free da suggerirci? Scriveteci a siparteconerika@gmail.com

Cristiana Mariani

Read more

Viaggi intolleranti Comments (0) |

Roma senza glutine: dove mangiare

Alla scoperta di Pizza in Trevi, ristorante gluten free accanto alla Fontana

“Come non mangia il pane? E perché? Ah è intollerante? Mangia solo senza glutine? Che brutta vita. Va bene, allora la salamella gliela incarto. Purtroppo non so dove metterla, non ho piatti perché di solito i clienti ci chiedono il panino”. Tornare da una serata in giro per Roma, magari al freddo e sotto la pioggia come è successo a noi, e doversi accontentare di una salamella mangiata nella carta del pane non è quello che si dice una cena da gourmet.

D’altro canto, possono essere molte le motivazioni per le quali si è in qualche modo obbligati a ricorrere allo street food e per chi è intollerante spesso può risultare difficile cenare persino in una città come Roma.

Oltre però ai camion bar, che non sempre sono adatti alle esigenze di chi ha intolleranze, si possono trovare anche vere perle che fanno quasi gridare al miracolo – nel 2018 e in Italia non dovrebbe essere così, ma purtroppo sono pochi i ristoratori che hanno possibilità e volontà di guardare oltre – chi ha esigenze alimentari diverse dal comune sentire.

Gluten free a Roma

Gluten free a Roma

In metropoli come Roma sono tanti i luoghi nei quali chi ha intolleranze o allergie alimentari può fare colazione, pranzare o cenare senza alcun problema. E’ il caso, ad esempio, del ristorante “Pizza in Trevi” proprio accanto alla Fontana di Trevi.

Una vera scoperta: menù normale con pietanze di vario genere, pizze comprese, e opzioni senza glutine (pasta secca, pasta della pizza, dolci, birre) e naturalmente non solo pizza. E’ possibile ordinare di tutto. Opzioni senza glutine che vengono realizzate in maniera personalizzata a seconda delle esigenze del cliente di quel momento.

Carbonara senza glutine a Roma

Carbonara senza glutine a Roma

E anche per quanto riguarda intolleranze diverse rispetto al glutine, la disponibilità della cucina è incredibile. Una chicca: facendo presente l’intolleranza al glutine al cameriere, viene servito un mini assaggio di grissini e salsa senza glutine.

Insomma, in questo locale che abbiamo scoperto davvero per caso, si ha proprio la sensazione di essere coccolati. Anche perché la pasta senza glutine è esposta ovunque ed è della marca Felicia, una garanzia per celiaci e intolleranti.

Avete dubbi, domande, richieste o segnalazioni? Inviate una mail all’indirizzo siparteconerika@gmail.com

Read more