L'ascia l'auto a casa e parti in autobus alla scoperta dell'Italia. Qualche idea di itinerario

Perché andare altrove quando l’Italia offre – tra borghi, città d’arte, luoghi insoliti, eccellenze artigianali ed eno gastronomiche –  di tutto e di più?

mappaViaggio spesso e, se posso scegliere e il lavoro non mi porta per forza altrove, cerco di stare in Italia, perché in questo territorio sotto il profilo turistico, non manca proprio nulla. Per scoprire davvero un posto, però, per entrarci davvero bisogna dedicare del di tempo, viaggiare lentamente, assaporando tutto, dalla partenza all’arrivo.

E allora, ritagliate qualche giorno per voi. Una settimana per esempio. Sette giorni per godervi la vostra terra che a volte dimenticate, prenotando le vacanze dall’altra parte del mondo senza ricordarvi che vicino a voi c’è molto da scoprire.

Soffermiamoci sul centro Italia, che grazie a Roma Marche Linee si può visitare facilmente anche in autobus. Parliamo di Lazio, Campania e Abruzzo. Tre regioni bellissime che offrono davvero tanto da vedere.

Tra le tratte proposte, potete organizzare un itinerario partendo da Civitanova Marche, per esempio, raggiungendo la città de L’Aquila, proseguire poi per Cassino, raggiungere Napoli, poi Avezzano e ritornare al vostro punto di partenza.

Un tour interessante, tra tante città da scoprire, centri storici curati e gettonate mete turistiche, come Napoli che offre monumenti, spunti culturali e per divertirsi adatti ad ogni richiesta.

mappa2Un viaggio che può regalare anche qualche chicca come la visita al borgo di Pettorano sul Gizio.

Vicino a L’Aquila tra i tanti i piccoli centri, paesi spesso di origine medievale caratterizzati da antiche tradizioni, dalle mura di cinta, dai vicoli e dalle piazzette c’è Pettorano sul Gizio uno tra i borghi più belli d’Abruzzo, situato in una zona che offre uno dei più bei panorami della regione. Da vedere, oltre al paese, ci sono i resti del Castello di Cantelmo, maniero ristrutturato di recente diventato un centro visita della Riserva naturale regionale Monte Genzana Alto Gizio.

Dalle Marche, precisamente da Macerata potete anche raggiungere Sora, da lì arrivare a Napoli, per poi spostarvi ad Avezzano e poi rientrare a Macerata.

Sora, in provincia di Frosinone, nel Lazio, adagiata lungo le rive del Liri, fu un’importante crocevia per gli scambi commerciali. Visitate il centro storico che coi suoi vicoli e le piazzette è il luogo ideali per piacevoli passeggiate. Da non perdere anche il Museo Civico della Media Valle del Liri ospitato nell’ex Convento dei Frati Minori.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *