Il nostro viaggio continua alla scoperta dell’Abruzzo

49/365 Città Sant’Angelo

Cittaslow, all’interno dei Borghi più belli d’Italia, indicata dalla rivista Forbes come una delle dieci località nelle quali andare a vivere: come non concentrare la nostra attenzione su Città Sant’Angelo? Siamo in Abruzzo, patria del buon cibo e dei panorami mozzafiato. Oltre che della cortesia e dell’ospitalità. Sì, perché in questa regione si trovano davvero tante persone cordiali che non vedono l’ora di far conoscere la propria terra ai visitatori. E noi abbiamo deciso di conoscere un po’ Città Sant’Angelo.

Dove: in Abruzzo, in provincia di Pescara.

Numero di abitanti: circa 15.000.

Da vedere in quanti giorni: per godersi le diverse sfumature di questo paese sono sufficienti anche solo due-tre giorni, ma per visitare anche i dintorni serve almeno una settimana. Anche per scoprire perché Forbes ha inserito proprio questo territorio nella propria classifica.

Da fare assolutamente: le chiese a Città Sant’Angelo non mancano di certo e quindi un giro per i vicoli alla scoperta degli edifici religiosi è imprescindibile. Ogni anno a luglio, poi, si svolge in paese la tradizionale rassegna per il gemellaggio con il Comune siciliano di Nicolosi. In questa occasione, le bancarelle con i sapori siciliani invadono Città Sant’Angelo.

Qualche consiglio: perdetevi tra i vicoli, in questo territorio che è il prodotto di una suggestiva commistione fra mare e montagna. Lasciatevi guidare dal vostro istinto e lasciatevi rapire dagli angoli che attraggono il vostro sguardo. Non limitatevi al paese, prendetevi del tempo per visitare anche Montesilvano, Silvi e Pescara: meritano davvero almeno una giornata ognuno.

Da assaggiare: dici “Abruzzo” e pensi naturalmente “arrosticini”. Il piatto tipico non può mancare sulla tavola, insieme a un buon bicchiere di Cerasuolo. Il consiglio è quello di lasciarsi guidare dalla gente del posto e di non porsi limiti o pregiudizi: anche la cucina di un luogo fa parte della sua cultura, delle sue tradizioni da scoprire.

Facebookpinterest

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *