106/365: Bisaccia

Poche anime, persone coraggiose che hanno scelto di popolare un piccolo centro dell’Irpinia, nella zona di Avellino. Sono pochi gli abitanti di Bisaccia, borgo dalle origini medievali, distrutto dal terremoto che ha colpito più volte questa zona d’Italia, e poi ricostruito. Il paese si trova a circa 850 metri sul livello del mare. Immerso in valli di sconfinata natura, è un luogo particolarissimo dove si possono riscoprire le antiche tradizione e la vita di campagna.

Dove: in provincia di Avellino, nel profondo sud in Campania.

Numero di abitanti: circa 3mila e cinquecento abitanti.

Da vedere in quanti giorni: il paese è piccolo. Si visita in qualche ora, ma addormentarsi e svegliarsi qui permette di assaporare la tranquillità e i silenzi, quelli rigeneranti, sensazioni difficili da trovare altrove.

Da fare assolutamente: passeggiare nel paese, godere dei panorami, visitare il castello Ducale, il museo allestito all’interno e la cattedrale in piazza Duomo.

Qualche consiglio: Preparatevi a dei panorami che tolgono il fiato. In questa zona d’Italia la natura è ancora incontaminata. Prendetevi del tempo, tutto quello che serve, per conoscere e capire profondamente il territorio.

Da assaggiare: il grano, il pane, la pasta, i formaggi: dalla ricotta alla mozzarella, passando per la scamorza. L’Irpinia offre innumerevoli piatti legati alle tante tradizioni antiche ancora vive, tutti cucinati coi prodotti della terra.

Facebookpinterest

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *