Oggi la nostra meta è nelle Marche. Venite con me?

159/365: Fabriano

Nella Marche, in provincia di Ancona, vi consiglio Fabriano. Una cittadina inserita tra quelle creative dell’Unesco in una bella posizione, circondata da paesaggi di natura incontaminata, non lontano dal mare e dalla montagna. Città conosciuta per la produzione della carta è anche ricca di storia. Importante crocevia culturale nei tempi antichi, oggi è una realtà dove la qualità della vita è alta e non mancano luoghi interessanti da vedere. Il centro storico, caratteristico per la sua bella piazza, è da vedere con una passeggiata. Poi da non perdere ci sono i musei come quello della carta con una sezione interamente dedicata alla filigrana e quello dei mestieri in bicicletta (leggi l’articolo). Entrando si torna indietro nel tempo e si scoprono i tanti mestieri che si facevano una volta a bordo di questo mezzo.

Dove: nelle Marche, in provincia di Ancona. è una delle città creative dell’Unesco.

Numero di abitanti: Fabriano conta circa 31 mila abitanti e con i suoi 272 chilometri quadrati è il Comune più esteso della Regione e secondo alcuni dati il 55esimo in Italia.

Da vedere in quanti giorni: Fabriano si visita in un paio di giorni, può essere una buona meta anche per partire alla scoperta delle tante destinazioni da vedere in provincia di Ancona.

Da fare assolutamente: visitare il centro storico, vedere il museo dei mestieri in bicicletta e quello della carta, provare a fare un foglio di carta, entrare nella cattedrale di San Venanzio e in teatro. Andare a vedere le Grotte di Frasassi a Genga.

Qualche consiglio: la città di Fabriano è bella tutto l’anno, i periodi migliori per visitarla però sono la primavera e l’autunno. Se in estate siete al mare sulla costa marchigiana, Fabriano è l’ideale per una gita di un giorno.

Da assaggiare: a Fabriano si mangiano le principali tipicità marchigiane, dal ciauscolo, particolare salame spalmabile, ai vincisgrassi, fino agli altri primi fatti in casa e ai secondi di carne. Scegliete il ristorante che fa per voi e degustate le specialità della regione che anche in fatto di vini offre molto.

Facebookpinterest

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *