Andiamo a visitare un'isola, un angolo di paradiso dove passare una vacanza in relax

191/365: Ponza 

Eugenio Montale le dedicò alcuni versi chiamandola “paradiso di terra”. Tra le isole Pontine, proprio di fronte a San Felice Circeo, a circa 50 chilometri dalla costa del Parco Nazionale del Circeo, da vedere c’è Ponza. Non molto grande, l’isola occupa una superficie di circa 10 chilometri quadrati, Ponza è il luogo ideale per passare una vacanza rilassante in un posto che offre panorami che rimangono in mente. L’isola si raggiunge facilmente da Formia, Terracina, San Felice Circeo, e Anzio. Per visitarla l’ideale è avere una barca o un gommone: l’isola, vista dal mare è uno spettacolo. Da non perdere poi le spiagge, alcune raggiungibili via terra, altre solo via mare e le calette più particolari ed appartate.

 

Dove: Ponza si trova in provincia di Latina, nella Regione Lazio.

Numero di abitanti: l’isola conta circa tre mila e quattrocento abitanti.

Da vedere in quanti giorni: l’isola di Ponza non è molto grande, l’ideale però è avere qualche giorno per godersi la tranquillità che si respira e vedere le bellezze naturalistiche che offre. Concedetevi almeno una settimana.

Da fare assolutamente: visitare la zona del porto e l’abitato di Ponza, addentrarsi anche nella parte più antica del paese. Vedere le necropoli romane, raggiungere le grotte di Pilato, il giardino botanico e rilassarsi al mare. La parte interna dell’isola è montuosa e solcata da mulattiere che portano all’area vulcanica, percorrete il camminamento a piedi o in bicicletta, magari al tramonto.

Da assaggiare: pesce e legumi sono gli ingredienti principali della cucina di Ponza. Da assaggiare gli spaghetti con la granseola, le linguine agli scampi o all’aragosta e la zuppa di lenticchie.

Facebookpinterest

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *