Ti piace la neve, ma non ami passare il tuo tempo sulle piste da sci? Nessun problema c’è una zona nel cuore delle Dolomiti, ai piedi delle Pale di San Martino, dove si possono vivere belle esperienze anche fuori dalla skiarea.
In che posto precisamente vi starete chiedendo? Stiamo parlando di San Martino di Castrozza, Passo Rolle, Primiero e Vanoi dove sono tante le attività da fare oltre lo sci. Il Parco Naturale Paneveggio Pale di San Martino è da vedere e ogni giorno offre un programma ricchissimo di alternative da provare.

In questo territorio per esempio si può camminare con le racchette da neve in compagnia delle guide alpine, le Aquile di San Martino che accompagnano i visitatori a vedere le più belle località del territorio, dai laghetti di Colbricon ai Piani della Cavallazza, e i gioielli dell’altopiano delle Pale e della Val Venegia. Ma anche scegliere delle avventurose escursioni, anche in notturna, con le ciaspole fino a malga Ces per finire la serata cenando in compagnia e rientrando in motoslitta.
Bello anche il winter nordic walking da fare sempre in notturna, così come l’aperitivo al tramonto in uno dei rifugi in alta montagna.

Da vedere anche la casa del parco di Villa Welsperg in Val Canali, dove si possono conoscere le biodiversità e si possono scoprire gli ambienti che caratterizzano queste vallate, o il centro di Paneveggio e in Valle del Vanoi sono interessanti anche le visite guidate sul tema della Grande Guerra.

Molto suggestivo, anche per i bambini, un giro in troika, la grande slitta trainata dai cavalli nordici, oppure per chi preferisce anche dai lama. Da non perdere poi una discesa con gommone, bob, slittino e la pista di pattinaggio sul ghiaccio. E, per gli amanti della buona tavola, passare qualche giorno in questa zona del trentino può anche essere l’occasione per assaggiare del buon formaggio, magari visitando un caseificio oppure bere una buona birra artigianale.

Per gli sportivi più avventurosi e spericolati questo è il posto giusto anche per il pistenbully tour, per provare l’emozione di salire su un gatto delle nevi e scoprire come vengono preparate le piste, oppure un volo con il parapendio e una giornata con i professionisti dell’ice climbing.

(Scopri tutti i dettagli qui)

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *