Con la Triennale di Architettura e l’apertura del nuovo museo MAAT, in ottobre la capitale portoghese è più vivace che mai.

Torno a parlarvi di Lisbona, una città che amo particolarmente e che è sempre più viva e organizzata per accogliere turisti e viaggiatori che arrivano a visitarla da tutto il mondo. Avete tutto il tempo per organizzarvi per raggiungere la capitale del Portogallo, magari con un volo low cost: ottobre è il mese giusto per un viaggio all’insegna di arte e cultura. Sono imperdibili, infatti, gli appuntamenti che renderanno la città la meta ideale per professionisti del settore, appassionati e curiosi.
Il 5 ottobre inaugurerà il nuovo MAAT (Museo di Arte Architettura e Tecnologia), spazio culturale dedicato al dibattito e al dialogo interdisciplinari, progettato partendo da una centrale elettrica del Novecento, che si sviluppa in un nuovo scenografico edificio. Lisbona mostra ancora una volta di saper valorizzare il passato integrandolo nel futuro, concetto approfondito anche nell’altro grande evento che avrà inizio il 5 ottobre: la Triennale di Architettura.

lisbonaIl nuovo Museo di Arte Architettura e Tecnologia si trova nel distretto di Belém, sulle rive del Tago. Oltre alle mostre internazionali e alle iniziative ospitate, l’attrattiva sarà il museo stesso. La nuova sede è infatti particolarmente suggestiva ed essa stessa un’opera in cui si fondono arte, architettura e tecnologia: si aggiunge alla Tejo Power Station, un’ex centrale elettrica di inizio Novecento mirabilmente recuperata, una nuova avveniristica kunsthalle progettata dall’architetto Amanda Levete su più di 7mila metri quadrati, con una scenografica copertura ondulata che richiama la superficie del fiume, l’impiego del rivestimento in calçada, la tradizionale ceramica dei pavimenti portoghesi ed un’organizzazione degli spazi interni progettata per essere sempre in divenire, integrandola con modifiche e aggiornamenti futuri.

Il MAAT concentrerà la sua attenzione sulla cultura contemporanea, con una speciale combinazione tra arti visive, new media, architettura, tecnologia, scienza e arte contemporanea. L’inaugurazione del 5 ottobre vedrà un programma di 12 ore con eventi formativi, spettacoli e manifestazioni musicali. Aprirà la mostra ‘Utopia Distopia’ che sarà la prima di un ciclo in cui artisti e architetti internazionali si confronteranno sui temi fondamentali del presente. Il museo è concepito come uno spazio pubblico e comprende anche un ristorante con una magnifica vista sul fiume.

L’autunno vedrà anche l’apertura di The Form of Form, la quarta edizione della Triennale di Architettura. Dal 5 ottobre all’11 dicembre tutta Lisbona sarà animata da molteplici eventi, tutti finalizzati a creare dibattito, promozione e ricerca sull’architettura contemporanea. Ben 67 giorni, 4 mostre, 1 concorso, 14 progetti associati, 3 premi, 3 conferenze internazionali, 7 satelliti, più di 100 partecipanti provenienti da 5 continenti. Le mostre saranno ospitate nei luoghi più importanti della scena culturale di Lisbona: il nuovissimo MAAT, la Fondazione Calouste Gulbenkian e Garagem Sul – Belém Cultural Centre.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *