Treia, Civitanova e Macerata sono il quartier generale della squadra che ha vinto la Champions League

Civitanova, Macerata e Treia: in questi luoghi è possibile avvistare i campioni della pallavolo internazionale.

Gli opposti Diego Cantagalli e Tsvetan Sokolov, i palleggiatori Stijn D’Hulst e Bruno De Rezende detto Bruninho, gli schiacciatori Jiri Kovar, Yoandy Leal, Brenden Sander, Osmany Juantorena, Jacopo Massari, i liberi Andrea Marchisio e Fabio Balaso, i centrali Dragan Stankovic, Enrico Diamantini, Enrico Cester e Robertlandy Simon sono loro gli eroi della pallavolo maschile che insieme all’allenatore Fefè De Giorgi hanno conquistato l’Italia e l’Europa.

Gli eroi della Cucine Lube, squadra che proviene da un piccolo paese marchigiano e il cui main sponsor ha le proprie radici nel cuore di questa regione. Già, perché la squadra che ha conquistato la Champions League di pallavolo maschile ha sede a Treia, paese che conta poco più di novemila abitanti.

Quella per vedere il paese da cui proviene la squadra campione d’Europa potrebbe essere una buona occasione anche per visitare le Marche e soprattutto il paese di Treia. Proprio qui ogni anno dalla fine di luglio all’inizio di agosto si tengono gli eventi della storica e tradizionale Disfida del bracciale. Treia è un borgo piccolo, ma con diversi luoghi attrattivi. Uno su tutti? L’albero monumentale la cui età si aggira attorno ai 450 anni.

Lube Treia, ma in tempi più recenti anche Lube Civitanova. Quest’ultima è una città decisamente più grande rispetto a Treia, visto che ha oltre 42mila abitanti. Particolarmente interessante è il centro storico di Civitanova, ricco di storia ma anche di negozi per lo shopping. insomma, ripercorrere i luoghi frequentati dai campioni della Lube può essere davvero molto interessante. Anche perché si può fare anche tappa al mare.

Treia, Civitanova e Macerata: anche in quest’ultima città, nota in tutto il mondo per il proprio centro storico e per lo Sferisterio, teatro unico a livello internazionale, si possono avvistare molti dei campioni della Lube. Insomma, tutto questo territorio merita una visita di qualche giorno.

(ph. Facebook Pro Loco Treia)

Facebookpinterest

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *