A partire dalle 19.30 di stasera (4 agosto) spettacoli d'arte, musica e danza animeranno il centro storico fino a corso Cairoli e Cavour

operaOrmai nemmeno li ascolto più. Mi godo quello che accade a pochi passi da me e sono sempre più contenta di aver scelto un piccolo centro come Macerata, nelle Marche, per vivere e per far crescere Zoe. Non ascolto più chi dice che in questa città non si fa niente, che è tutto morto e che non ci sono attività per i giovani. E’ un’opinione personale sia chiaro, ma ogni volta che passeggio tra i vicoli di questa città, ogni volta che sento la musica fuori dalla finestra e che partecipo alle iniziative che vengono organizzate, sono contenta di aver fatto questa scelta. Sensazione che immagino proverò anche stasera alla Notte dell’Opera.

opera

Il direttore artistico Francesco Micheli in un momento della Notte dell’Opera 2015, foto Luna Simoncini

In città è tutto pronto per la quinta edizione dell’evento clou del Festival OFF, in programma durante il Macerata Opera Festival. La città marchigiana diventa così la capitale dell’opera per una notte, questa volta ispirata alle tinte azzurre del Mediterraneo. In città tutto si tinge di azzurro, dagli addobbi all’abbigliamento dei cantanti e degli artisti, fino alle vetrine dei negozi, il colore del mare inonderà il centro storico. Dalle 19.30 spettacoli d’arte, musica e danza animeranno il centro fino a corso Cairoli e Cavour a partire dalla sfilata che dal monumento della Vittoria, alle 20, partirà per raggiungere lo Sferisterio accompagnata dai suoni della DJ Auretta Bloom. Alle 20.30 l’appuntamento è con “Prima che svampino canto e bicchier” che darà inizio alla serata. Alle 21.30 in corso Cairoli, e alle 22.30 nel centro storico, Maria Pilar Peréz Aspa è Medea la straniera in una piccola anticipazione dello spettacolo che andrà in scena allo Sferisterio giovedì 11 agosto. Lo spettacolo, che mette in luce la figura di Medea, moglie, madre e migrante, è un’occasione anche di fare della beneficenza in favore del charity partner Medici Senza Frontiere e del progetto #milionidipassi. Gran finale per la Notte dell’Opera previsto a mezzanotte con “Del ditirambo spavaldo e strambo, beva con me” in piazza della Libertà con i tanti artisti impegnati per tutta la serata e il direttore artistico Francesco Micheli.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *