Borghi, città d'arte, paesi, in Italia e nel mondo. Luoghi che vale la pena vedere. I nostri consigli di marzo

SpoletoDall’Umbria al Lazio, passando per l’Abruzzo, la Sardegna e la Sicilia. Un altro mese di viaggi e di consigli per chi ama andare alla scoperta di luoghi nuovi o rivedere posti già visti, ma che valgono la pena. La nostra rubrica “Un posto al giorno” continua. 

Ecco le 31 destinazioni del mese di marzo. Luoghi belli che vi consigliamo di vedere in Italia e non solo.

1. Spoleto – Umbria
Spoleto è una piccola città umbra in provincia di Perugia davvero particolare. Dalla storia molto antica mostra nel tessuto urbanistico influssi di epoca romana, ma nello stesso tempo ha mantenuto intatte le caratteristiche medievali. Bello il centro storico che si raggiunge anche facilmente a piedi utilizzando una fitta rete di tunnel e scale mobili che agevolano il flusso di visitatori e turisti.
Leggi Destinazione Spoleto 

2. Fanano – Emilia Romagna
Emilia Romagna, terra di buon cibo, grande ospitalità e natura che toglie il fiato. In un contesto così suggestivo e rilassante si inserisce Fanano, piccolo paese in Emilia Romagna che si trova a 640 metri d’altezza. Paese dei mirtilli e della pietra scolpita, luogo della triennale del venerdì santo, una festa tutta da vivere come il presepe vivente che si fa ogni due anni.
Leggi Destinazione Fanano 

3. Castelletto Ticino – Piemonte
Tra Lombardia e Piemonte, praticamente sul confine fra le due regioni, si possono trovare piccoli Comuni particolarmente interessanti. Paesi che attirano ogni anno migliaia di turisti anche dall’estero. È il caso di realtà come Castelletto Sopra Ticino, paese che si trova proprio all’ingresso del Piemonte arrivando dalla Lombardia e che si sviluppa sulle rive del Lago Maggiore.
Leggi Destinazione Castelletto Ticino 

4. Destinazione Pienza – Toscana 
Un gioiellino tra le colline della Val d’Orcia, in Toscana. Un piccolo centro che merita assolutamente una visita in provincia di SienaPienza è uno dei luoghi tra i più rinomati di questa zona d’Italia, con un centro storico che per la sua bellezza e importanza dal punto di vista architettonico e dei monumenti, dal 1996 è patrimonio UNESCO.
Leggi Destinazione Pienza

jesi5. Destinazione Jesi – Marche
In provincia di Ancona, lungo il medio corso del fiume EsinoJesi (leggi l’articolo), città dello sport è la più importante della zona chiamata Vallesina. Accanto ad una serie di borghi e piccoli paesi che valgono una visita, fin dai tempi più antichi è importante soprattutto dal punto di vista delle tradizioni industriali. Per questo a partire dalla fine dell’Ottocento è considerata la Milano marchigiana.
Leggi Destinazione Jesi

6. Destinazione Pollica – Campania
Quella del Cilento rappresenta una delle zone più suggestive di tutto il sud Italia, ma al contempo anche una delle zone che potrebbero essere maggiormente valorizzate. Non sono tanti, infatti, i turisti che conoscono a fondo questo angolo di paradiso.
Leggi Destinazione Pollica

7. Destinazione Marzamemi – Sicilia
Un piccolissimo centro in Sicilia che colpisce per la tranquillità, per il rumore del mare che bagna le case dei pescatori, pittoresche, alcune colorate, con le porte di un azzurro e rosso intenso. La storia di Marzamemi inizia con quella della tonnara, nella metà del 1700.
Leggi Destinazione Marzamemi

8. Destinazione Amalfi – Campania
Dà il nome ad uno dei territori da non perdere in Campania, Amalfi è un piccolo centro della Costiera detta appunto amalfitana, che merita sicuramente una visita. Basta passeggiare nella parte più antica del paese, passare davanti al Duomo che è uno dei monumenti da vedere nel paese, per rimanere colpiti dalla bellezza del luogo.
Leggi Destinazione Amalfi

9. Destinazione Mantova – Lombardia
Patrimonio dell’umanità tutelato dall’Unesco. Basterebbe questa caratteristica per giustificare una visita di qualche giorno a Mantova. La città lombarda è una vera gemma incastonata in una regione ricca di città prestigiose e suggestive.
Leggi Destinazione Mantova 

10. Destinazione Perugia – Umbria 
L’Umbria è da sempre una regione ricca di storia, arte e paesaggi mozzafiato. Specialità gastronomiche da applausi completano la cornice di questa gemma che caratterizza il centro Italia. Perugia è il capoluogo dell’Umbria e, al contempo, un baluardo della cultura antica in tutta la Penisola.
Leggi Destinazione Perugia 

Firenze11. Destinazione Firenze
Città d’arte tra le più visitate in Italia, Firenze coi suoi palazzi antichi, i monumenti e i musei ricchi di tesori artistici, è una meta da non perdere. La Cattedrale di Santa Maria in Fiore, il battistero, gli Uffizi, il Ponte Vecchio, facendo una passeggiata in centro si possono vedere tutti questi luoghi d’arte.
Leggi Destinazione Firenze

12. Siviglia – Spagna
Città da non perdere in Spagna. Colorata, piena di suggestioni e monumenti, vivace, ricca di luoghi da scoprire, Siviglia è la quarta città della Spagna per numero di abitanti. Con il suo centro storico, tra i più grandi d’Europa, è un importante centro dal punto di vista artistico e culturale ed è meta turistica per le tante attrazioni, le piazze, i giardini da non perdere.
Leggi Destinazione Siviglia

13. Destinazione Vicenza – Veneto
Vicenza, famosa anche come la città del Palladio, l’architetto Andrea Palladio, infatti, vi realizzò numerose opere, è una città d’arte da vedere in Veneto. Frequentata da turisti che vengono un po’ da tutto il mondo, Vicenza per i tanti monumenti che offre, dal 1994 è uno dei patrimoni UNESCO.
Leggi Destinazione Vicenza 

14. Destinazione Torre di Palme – Marche
Un piccolo agglomerato di case su un’altura con dei bellissimi panorami sul mare. Torre di Palme, piccola frazione del Comune marchigiano di Fermo, è una meta ideale per vivere qualche giorno di vacanza. Il paese, come testimonia la caratteristica torre merlata, tra i simboli del centro storico, appartiene alla cerchia dei castelli fermani e ha mantenuto nel tempo il suo impianto urbano circondato dalle mura.
Leggi Destinazione Torre di Palme

15. Destinazione Ascoli – Marche
Marche, regione al plurale che incarna in sè la pluralità di ricchezze paesaggistiche e di eccellenze. Quello marchigiano è un territorio articolato e composito è proprio per questo merita ben più di una sola visita. Da dove cominciare? Da queste parti le località caratteristiche non mancano di certo e scegliere diventa spesso difficile.
Leggi Destinazione Ascoli 

16. Destinazione Lerici – Liguria
Arriva la bella stagione, le giornate si allungano e finalmente il sole caratterizza diversi momenti di ogni giornata. Cosa c’è di meglio di qualche giorno al mare? Vi portiamo a Lerici, in Liguria in pieno Golfo dei Poeti.
Leggi Destinazione Lerici 

Talamone17. Destinazione Talamone
Sorge su un promontorio vicino al Parco Naturale della Maremma, su quello che è chiamato Golfo di Talamone. Il piccolo paese chiamato proprio Talamone è una frazione del vicino Comune di Orbetello. Sembra che il nome del borgo derivi dall’eroe greco Telamone, figlio di Eaco ed Eneide.
Leggi Destinazione Talamone – Toscana 

18. Destinazione Porto Venere – Liguria
Piccolo centro in Liguria, Porto Venere è il Comune più piccolo della provincia di La Spezia. Insieme alle isole Palmaria, Tino, Tinetto e le Cinque Terre è considerato patrimonio dell’Umanità.
Leggi Destinazione Porto Venere 

19. Destinazione Tuscania – Lazio
Nella Tuscia, l’antica EtruriaTuscania è un paese che vale la pena visitare. Circondata dalla campagna, la città di Tuscania ha origini antiche in un territorio da scoprire a circa 30 chilometri dal lago di Bolsena e da Viterbo.
Leggi Destinazione Tuscania

20. Destinazione San Vito Lo Capo – Sicilia
Un luogo ideale dove passare una vacanza al mare, il paese del cous cous, la destinazione famosa per la spiaggia di sabbia fine e bianca, tra le più belle d’Italia, San Vito Lo Capo, in provincia di Trapani è un luogo da vedere in Sicilia.
Leggi Destinazione San Vito Lo Capo

21. Destinazione Abbadia San Salvatore – Toscana
Tra i tanti centri in Toscana, in una zona ancora autentica e incontaminata, da vedere c’è anche Abbadia San Salvatore, località turistica poco distante dal Monte Amiata. Il paese dalla storia antica ha origini medievali e prende il nome dall’abbazia benedettina, fondata nel 743 dal re longobardo Rachis.
Leggi Destinazione Abbadia San Salvatore 

22. Destinazione Lisbona – Portogallo
Una città che incanta, ammalia per la vivacità, i colori, i tanti luoghi interessanti da vedere. Lisbona (leggi l’articolo), in Europa, è tra le città che meritano sicuramente una visita. La tradizione e la storia antica si mescolano con gli aspetti più moderni.
Leggi Destinazione Lisbona

23. Destinazione Arcore (Villa Borromeo D’Adda) – Lombardia
In Brianza, a pochi chilometri da Milano, da Monza, ma anche dal lago di Lecco e Como. La città di Arcore, centro dalla grande valenza industriale, presenta anche alcuni luoghi da vedere dal punto di vista turistico. In centro città villa Borromeo d’Adda,da poco riaperta al pubblico dopo un lungo e accurato restauro.
Leggi Destinazione Arcore (Villa Borromeo D’Adda)

Sarzana

Sarzana

24. Destinazione Sarzana – Liguria
Praticamente un incrocio di tradizioni, influenze culturali e gastronomiche: Sarzana è in Liguria, ma le sue caratteristiche la fanno assomigliare anche a una città toscana. E la rendono così unica. Passare da queste parti significa vedere mare e montagna nell’arco di pochi chilometri e significa, soprattutto, rimanere anche sorpresi dall’accoglienza che si riceve.
Leggi Destinazione Sarzana 

25. Destinazione Loreto – Marche
Luogo dalla grande valenza spirituale e religiosa,Loreto, nelle Marche, in provincia di Ancona, con il suo Santuario è uno dei luoghi di pellegrinaggio tra i più importanti del mondo cattolico. Negli ultimi anni del 1200, infatti, la casa della famiglia della Vergine Maria, venne trasferita in questo luogo da Nazareth.
Leggi Destinazione Loreto

26. Destinazione Alghero – Sardegna
Conosciuta anche come la piccola BarcellonaAlghero, è una delle città da non perdere, nel nord della Sardegna. Tra le particolarità da sapere è che in città si è conservato l’uso del catalano, frutto di una dominazione durata secoli. Grazie al comodo aeroporto di Fertilia, Alghero è una delle città, la quinta della regione per numero di abitanti, dove arrivano i turisti che organizzano una vacanza in questa zona d’Italia.
Leggi Destinazione Alghero

27. Destinazione Magliano in Toscana – Toscana
In posizione strategica, nella campagna toscana, circondato da ulivi, viti e da una cinta muraria che si è mantenuta nel tempo. Il borgo in Maremma di Magliano in Toscana è una piccola chicca, in provincia di Grosseto, nell’entroterra. Particolari le mura, percorribili per un lungo tratto, dove si possono vedere i torrioni e dall’alto i tetti delle case.
Leggi Destinazione Magliano in Toscana 

28. Destinazione Camogli – Liguria
Piccolo borgo marinaro caratteristico per le case colorate e per i palazzi variopinti affacciati sul mare. Sulla riviera di Levante, sul Golfo Paradiso, Camogli è un luogo molto suggestivo. A pochi chilometri, circa 20, a est di Genova vicino al Parco Naturale del Monte di Portofino.
Leggi Destinazione Camogli

Atri29. Destinazione Tarquinia – Lazio
Tra i paesi più importanti della zona conosciuta come Etruria. Visitata durante tutto l’anno per i monumenti e i musei che richiamano molti turisti anche dall’estero. Facile da raggiungere per la vicinanza all’aeroporto di Roma Fiumicino e al Porto di Civitavecchia, Tarquinia è un luogo da vedere, in provincia di Viterbo. La storia, il clima mite, la posizione panoramica e la vicinanza al mare, fanno di questa città una meta ideale per organizzare una vacanza.
Leggi Destinazione Tarquinia

30. Destinazione Atri – Abruzzo
Uno tra i borghi più belli d’Abruzzo, Atri, in provincia di Teramo, è da vedere. Su una collina, in posizione strategica anche per visitare alcuni luoghi interessanti a pochi chilometri di distanza, nel centro storico custodisce monumenti di grande valenza.
Leggi Destinazione Atri 

31. Destinazione Civita di Bagnoregio – Lazio
Civita di Bagnoregio, nel Lazio, non lontano da Viterbo è conosciuta anche come la “città che muore” per lo sgretolamento continuo e costante dello sperone tufaceo su cui poggia. Un fenomeno che si può comprendere bene visitando il museo Geologico e delle frane che si trova appena superata la principale porta d’ingresso del paese. Visitare questo borgo è sicuramente un’esperienza da fare almeno una volta nella vita.
Leggi Destinazione Civita di Bagnoregio

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *