Un'esposizione unica nel suo genere, un museo per raccontare gli antici mestieri che una volta si facevano su due ruote

biciclettaTra i luoghi da non perdere nelle Marche ci sono anche alcuni musei molto particolari come quello che vi racconto oggi. “Mestieri in bicicletta”, un’esposizione unica resa possibile grazie a Luciano Pellegrini che a Fabriano ha dato vita ad un museo dove sono esposte antiche biciclette utilizzate tanti anni fa.

“Donne è arrivato l’arrotino”. Chiudete gli occhi per qualche secondo. Provate a tornare indietro nel tempo quando c’era ancora chi faceva questo mestiere e girava di casa in casa per molare e affilare i coltelli o per riparare un ombrello. Un lavoro che oggi è quasi totalmente scomparso e che si può rivivere solo nei ricordi di chi ha percorso un’altra epoca e ha potuto assaporare e sperimentare un’altra quotidianità. Ricordi che rivivono e si tramandano grazie a chi, con una grande passione, negli anni ha collezionato vecchie biciclette, mezzi di trasporto utilizzati non solo dall’arrotino, ma da tutti quelli che un tempo conducevano vite diverse rispetto ad oggi, non avevano l’auto e giravano tra le campagne e i paesi facendo il barbiere, il lattaio, vendendo il pane, i giocattoli, facendo il vetraio, vendendo i gelati e chi più ne ha più ne metta.

Continua a leggere

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *