Jimi Hendrix, Janis Joplin, Amy Winehouse, Jim Morrison, Kurt Cobain le opere in esposizione

Più di una semplice mostra, di un’esposizione allestita a Bologna per raccontare quel passato che oggi non c’è più, quelle personalità che hanno reso grande un’epoca. E che ancora oggi sono riconoscibili seppure non più presenti fisicamente. Perché i membri dell’esclusivo – per certi versi per fortuna – “Club 27” sono diventate vere icone, leggende. Miti. Simboli di epoche, ma anche di modi di vivere. Tutti con un talento straordinario. La cui, spesso folle, corsa si è conclusa in modo drammatico a 27 anni. Tutti legati indissolubilmente da un tragico destino, il destino che li ha fatti entrare di diritto nel famigerato “Club 27”. Janis, Jimi, Jim, Kurt, Brian, Amy, Jean Michel: tutti loro, la loro leggenda, sono in mostra dal 13 dicembre al 24 febbraio alla Ono arte contemporanea di Bologna.

Jim Morrison mostra Bologna

Jim Morrison mostra Bologna

C’è chi sostiene, in modo alquanto fantasioso, che in realtà queste star del mondo della musica e dell’arte non siano morte ma stiano soltanto trascorrendo la loro vecchiaia in un’isola deserta, ma la verità è che ognuna di loro manca come l’aria al mondo dell’arte contemporanea. E così a noi non rimane altro da fare che ascoltare i loro dischi e ammirare le opere che ci hanno lasciato. Oltre ad andare a Bologna a vedere la mostra “Il Club 27” nella quale si celebrano figure come Kurt Cobain, Janis Joplin, Jimi Hendrix, Jim Morrison, Brian Jones, Amy Winehouse, Jean Michel Basquiat. Figure che hanno segnato irrimediabilmente un’epoca con il loro modo di fare arte, ma anche con la loro filosofia di vita. Figure che vengono celebrate in ritratti realizzati da altri artisti di grande calibro.

Molti di loro sono morti tra il 1969 e il 1971, altri diversi anni dopo. Tutti maledetti, tutti scomparsi all’età di 27 anni. Tutti artisti irrequieti e dal talento inimitabile, che hanno lasciato un vuoto incolmabile e che sono diventate vere icone per milioni di persone di ogni età. Tutti in mostra rappresentati dalle 40 opere di Jill Furmanovsky, Michael Lavine, Charles Peterson, Jan Persson, Terry O’Neill, Baron Wolman, Lee Jaffe, James Fortune, Guy Webster in esposizione alla Ono arte contemporanea.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *