Andiamo in Abruzzo a vedere il mare e ad assaggiare gli arrosticini

40/365

Trabocchi, arrosticini, mare, storia, arte: queste sono alcune delle caratteristiche di una città che rappresenta l’intero Abruzzo. Pescara è spesso meta di tanti turisti – molti provengono anche dall’estero,  durante la stagione estiva, ma non sempre viene considerata durante il resto dell’anno. Eppure è una città che sa coniugare eleganza, divertimento e modernità. Una città nella quale si possono fare lunghissime passeggiate sul lungomare, ma è anche possibile trascorrere una giornata all’insegna dello shopping.

Dove: nel cuore dell’Abruzzo, affacciata sulla costa adriatica.

Numero di abitanti: 120.000 abitanti

Da vedere in quanti giorni: la città è visitabile in due o tre giorni, di fatto un tempo limitato potrebbe anche essere sufficiente per farsi un’idea delle bellezze di Pescara. Ma per godersi anche le zone circostanti (bellissime Montesilvano e Città Sant’Angelo, davvero da non perdere) serve almeno una settimana.

Da fare assolutamente: a Pescara non si può non percorrere il ponte del mare, vero ponte panoramico e suggestivo soprattutto al tramonto. Un passaggio d’obbligo è anche quello al museo del mare. Le tracce di Gabriele D’Annunzio a Pescara e nei dintorni sono evidenti: andate a cercarle.

Qualche consiglio: Pescara è bella soprattutto da visitare a piedi. Il centro è un salotto ed è vicino al mare. Questo significa che avete tutto a portata di mano. Perciò godetevela con calma. Avete poco tempo? Allora il lungomare e i trabocchi, ovvero le tipiche macchine per la pesca abruzzesi, non possono mancare nel vostro giro.

Da assaggiare: gli arrosticini sono un must abruzzese e ovviamente pescarese. Sono di fatto degli spiedini, piccanti oppure no a seconda dei gusti, che rappresentano una sorta di bandiera della cucina abruzzese in tutto il mondo. Da abbinare con un buon bicchiere di cerasuolo, gli arrosticini rappresentano un pranzo o una cena decisamente completo e più che squisito. Poi lasciatevi guidare da chi vi serve nei diversi ristoranti: i sapori non mancano.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *