Il laboratorio di Francesca Giorgetti è un viaggio attraverso i sensi

Il giro del mondo con le spezie, cosa ne dite? Vi piacerebbe vivere un’esperienza immersi negli odori e nei sapori di angoli del mondo nei quali non siete mai stai? Oppure volete avere a casa vostra una zona coi profumi che vi ricordano un’isola o una città nella quale avete lasciato il cuore?

Non è necessario prendere l’aereo e partire. Basta soltanto visitare il laboratorio di Francesca Giorgetti a Milano in via Vittoria Colonna 11. Entrare nel suo mondo significa varcare la soglia di esperienze, profumi, sapori: in una parola “viaggiare”. Impossibile elencare tutte le spezie e i thè che Francesca Giorgetti mette e a disposizione dei propri clienti: “Sono quasi 400 fra miscele, sali e thè”. Già perché il suo più che un laboratorio è un viaggio attraverso i sensi. Sapori e odori, ma anche colori provenienti da diversi angoli del mondo. Si viaggia senza muoversi da Milano, per questo motivo se capitate nel capoluogo lombardo vale la pena fermarsi anche soltanto un’oretta all’interno di questo angolo di paradiso che è “Tutte le spezie del mondo”. 

Spezie per cocktail

Spezie per cocktail

“Quella per la cucina è una passione di famiglia, passione alla quale ho abbinato il mio amore per i viaggi – racconta l’imprenditrice -. Ho concepito il mio laboratorio soprattutto per l’utente finale, ma a me si rivolgono anche chef e bartender”. Già perché negli ultimi anni si è affermata prepotente la tendenza ad utilizzare aromi anche inusuali in cocktail e alta cucina. Spezie per insaporire le pietanze e cucinare, ma in via Vittoria Colonna 11 si possono trovare anche miscele specifiche per diversi tipi di cocktail. Insomma, è un’esperienza davvero da provare.

India e Madagascar sono due dei luoghi nei quali Francesca Giorgetti ha acquisito le maggiori competenze in fatto di spezie: “Lì ho visto come vengono lavorate, ho imparato tanto”. Ed ora queste competenze sono al servizio di chiunque voglia visitare il suo laboratorio a Milano. “Tutte le spezie del mondo”, infatti, aprirà non solo per visite al laboratorio, ma anche per degustazioni e attività di vario genere.

Facebookpinterest

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *