Destinazione Corigliano d’Otranto

Viaggio in Salento, nel paesino di Corigliano d'Otranto

249/365 Corigliano d’Otranto

La Puglia è costellata di piccoli paesi che rappresentano una ricchezza unica. Una ricchezza culturale, di tradizioni, di paesaggi, di storie, di persone, di abitudini, di modi di dire. Ancora di più lo è il Salento, una sorta “regione” aggiunta d’Italia. Una zona con caratteristiche proprie e paesi che hanno un’identità ben radicata. E’ il caso di Corigliano d’Otranto.

Dove: nella zona più a sud della Puglia, nel Salento in provincia di Lecce.

Numero di abitanti: poco meno di seimila abitanti.

Da vedere in quanti giorni: fra entroterra e mare, per godersi almeno un po’ dell’atmosfera rilassata e rilassante che si può trovare in Salento sono necessari almeno tre giorni.

Da fare assolutamente: il simbolo di Corigliano d’Otranto è il suo castello. Un castello che vale la pena visitare, visto che attualmente ospita anche diversi eventi musicali, artistici e culturali. Da vedere in questo paese ci sono anche altri luoghi d’interesse, come la chiesa madre di San Nicola, la chiesa dell’Addolorata e quella della Madonna delle Grazie. I monumenti e le chiese non mancano di certo.

Qualche consiglio: oltre a fare passeggiate a piedi, anche di notte, per le vie del paese, un consiglio è quello di prendere l’automobile e trascorrere qualche ora al mare. In qualsiasi stagione. Il mare del Salento è davvero magico e molto rilassante, anche quando è in tempesta e le temperature non sono necessariamente quelle estive.

Da assaggiare: i sapori sono fra le caratteristiche principali di Corigliano e di tutto il Salento. Perciò non potete fare un giro da queste parti senza concedervi dei pasticciotti, un piatto di pasta con i ricci di mare quando è la stagione giusta o qualsiasi pietanza di pesce. Tutto innaffiato da un buon bicchiere di Negramaro. E non dimenticate di assaggiare anche l’olio: in Puglia spesso può risultare un’esperienza che si avvicina al mistico.

Read more

Destinazione Porto Cesareo

241/365: Porto Cesareo

Sulla costa ionica della penisola salentina, sede dell’area naturale marina protetta Porto Cesareo e della riserva naturale orientata regionale palude del Conte e Duma Costiera, Porto Cesareo è una località di mare da vedere. Centro rinomato e molto gettonato dal punto di vista turistico, famoso per le belle spiagge che si alternano tra quelle di sabbia finissima e dune naturali. Lidi bagnati da un mare limpido e fondali perfetti per gli appassionati di snorkeling e sport acquatici.

Dove: Porto Cesareo è un Comune in provincia di Lecce, in Puglia.

Numero di abitanti: il paese conta circa 6 mila e 300 abitanti.

Da vedere in quanti giorni: Porto Cesareo si visita in qualche giorno, ma è un luogo perfetto dove organizzare una lunga vacanza, anche di dieci, quindici giorni.

Da fare assolutamente: frequentare le belle spiagge della zona tra cui quella di Torre Chianca, punta prosciutto, la spiaggia delle Dune, di Torre Lapillo e l’isola dei conigli. Rilassarsi al mare e dedicarsi a sport acquatici.

Qualche consiglio: se siete diretti a Porto Cesareo organizzatevi anche per fare un bel tour in Salento, ci sono tanti bei luoghi da visitare.

Da assaggiare: il Salento offre molto anche dal punto di vista enogastronomico. Se visitate questa zona d’Italia non perdetevi i ricci di mare, freschissimi e saporiti, le pittule, un buon piatto di ciciri e tria, la pitta di patate e molte altre specialità locali.

Read more