Weekend al via: su Marcopolo tv va in onda il Veneto

Comincia da Treviso il mio viaggio con Weekend

Torna lunedì primo ottobre alle 20.20 Weekend, il programma che conduco per Marcopolo e con cui porto il pubblico in giro per l’Italia. La trasmissione va in onda sul canale 222 del digitale terrestre alle 20.20 e poi in replica il giorno successivo al primo passaggio alle 7.45, 13.15 e 02.55. Come da tradizione vi porterò a scoprire i centri storici, i principali luoghi d’interesse, non mancherò di assaggiare i piatti tipici di gran parte delle regioni d’Italia, a vedere meraviglie spesso anche nascoste e ad ascoltare dalla viva voce degli artigiani e degli esperti locali le leggende, le storie e gli aneddoti che vedono per protagonisti i borghi della nostra Penisola. Luoghi che possono anche diventare idee per gite fuoriporta o vacanze, scoprendo meraviglie che vanno oltre le mete più conosciute.treviso

Paesi e borghi che hanno storie da raccontare a un pubblico, italiano e straniero, di ogni età. Perché l’Italia è davvero un Paese ricco di gemme da scoprire. Gemme che le telecamere di Weekend vi faranno conoscere in questa nuova stagione.

Si comincia, lunedì 1 ottobre con Treviso dove abbiamo scoperto, tra gli altri luoghi d’interesse, anche la Collezione Salce e il Cantiere Gallery, una galleria d’arte a metà tra un’esposizione e un cocktail bar “raffinato”, ma non solo. Anche tanti protagonisti e grandi passeggiate fra le vie più importanti della città. Weekend vi condurrà poi alla scoperta di Cittadella, famosa per la possibilità di percorrere interamente l’intera cinta muraria, di Chioggia, definita “la piccola Venezia”, della città termale di Montegrotto e di Padova, con la sua cappella degli Scrovegni me gli altri innumerevoli musei e luoghi da vedere. Insomma: la prima tappa, ovvero le prime cinque puntate del programma in onda sul canale 222 del digitale terrestre, porteranno tutti in Veneto.

E poi? Dove si va? Per scoprirlo, basta rimanere sintonizzati su Weekend e non perdere gli aggiornamenti anche su Si Parte con Erika.

chioggia

padova

treviso

Read more

Senza glutine anche nelle sagre

Il consiglio è sempre quello di chiedere preventivamente, ma il gluten free sta iniziando a diffondersi

pasta senza glutine Vi ricordate la mia amica intollerante? Quella che non può mangiare niente, che è diversamente alimentata? Sì, proprio lei… State attenti perché è tornata e ora che anche nelle sagre trova i cibi senza Glutine, chi la ferma più!

Gf. Ormai si legge ovunque: dai gruppi sui social network alle newsletter via mail, fino ai messaggi che ci scambiamo con amici e conoscenti. Gf non come Grande Fratello, popolare reality show più che definizione del libro “1984” di George Orwell, ma come “gluten free”. Senza glutine. L’attenzione verso questo che è realmente un mondo parallelo rispetto a quello dei “normalmente alimentai” è aumentata in modo esponenziale negli ultimi anni. Solo verso questo tipo di intolleranza e allergia, va detto. Però è già un primo passo. Così come è un passo, importante, quello che stanno compiendo alcune Pro loco. Già perché, come mi è capitato ad agosto a Città Sant’Angelo, paese di 15 abitanti in Abruzzo, anche in alcune sagre è possibile trovare cibo senza glutine. Dal pane sino al fritto misto: le proposte gluten free non sono mancate.  Non c’è la libertà di poter scegliere tutto quello che si vuole in queste sagre, ma almeno si comincia a ricevere qualche pensiero. Come sempre, e come ancora di più bisogna fare in viaggio, è necessario porre la massima attenzione e chiamare prima sempre per sapere se la cucina è attrezzata per piatti senza glutine, però almeno la speranza di poter vivere un momento conviviale come è quello di una festa di paese potendo mangiare anche cibi non a rischio è un buon progresso.

Read more