Anche il Giardino delle farfalle nella frazione Montalto di Cessapalombo, in provincia di Macerata, è stato fortemente danneggiato dal terremoto che ha colpito le Marche

giardino farfalle “Tra le farfalle si vive spensierati”: diceva Fabiana Tassoni, titolare del Giardino delle Farfalle nell’intervista fatta per una puntata di Week end, programma turistico in onda su Marcopolo tv. Ed era vero. Nel Giardino delle Farfalle di Cessapalombo in provincia di Macerata c’era una tranquillità e una pace unica. Spensieratezza che ora non c’è più, pace che ha lasciato il posto alla paura e allo sconforto che si prova quando la natura non risparmia nemmeno un luogo dove gli animali e il verde sono i protagonisti assoluti. Anche il Giardino delle farfalle di Cessapalombo sui Monti Sibillini è stato fortemente danneggiato dal terremoto che ha colpito al cuore le Marche. In rete girano le foto di quello che è rimasto, lo stabile dove aveva sede il museo delle farfalle è pieno di crepe così come la zona ristoro dove si mangiava una pizza così buona da essere unica nel gusto e nel sapore. Lì dove i bambini hanno passato interi pomeriggi divertendosi in famiglia, dove in molti hanno assaporato quella spensieratezza e quella tranquillità di cui vi parlavo prima, dove ci rifugiava per star bene, ora è si è fermato tutto.

“Queste foto non avrei mai immaginato di doverle caricare sulla Pagina del giardino delle farfalle – scrive su facebook Fabiola, titolare del Giardino -. Qui dove fino a qualche giorno fa si progettava il futuro anche se la casa era già lesionata e si cercava di capire come fare per non arrendersi, ora sono costretta ad alzare le braccia. È come un incontro di pugilato dove fino all’ultimo anche dolorante non molli e ti rialzi ma ora siamo al tappeto.”

giardino farfalle Leggere queste parole, guardare queste foto non è facile. Soprattutto perchè poco tempo fa ho avuto il privilegio di vedere questo posto, di conoscere i gestori e di capire quanto un luogo come questo poteva arricchire una zona splendida come i Monti Sibillini, già meravigliosi di per sè. Ho visitato il giardino quando ancora niente era accaduto, e ora non si sa per quanto tempo sarà un luogo da ricordare ma non da vivere davvero.  Un giardino pieno di profumi, erbe spontanee, farfalle colorate. Un luogo dove rigenerare la mente, respirare la natura, rilassarsi e, non cosa da poco, mangiare una delle pizze più buone che abbia mai provato in vita mia. Le farfalle ora saranno volate lontano, il terremoto ha spaventato anche loro, ma il giardino rimane la loro casa e deve riaprire il più presto possibile. E se volete raccontare di questo luogo ai vostri bambini potete leggere il libro di Barbara Cerquetti, pubblicato da Giaconi editore

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *