Festival di Sanremo: i pregiudizi su Tosca

Tosca al Festival di Sanremo
Facebooklinkedinmail

Ultimo fine settimana prima di Sanremo: il conto alla rovescia è finalmente quasi finito. Dal 4 all’8 febbraio su Raiuno sarà trasmessa la settantesima edizione della manifestazione canora più importante e nota d’Italia. Il nostro staff di esperti è impegnato in questi giorni con l’ascolto dell’intera discografia dei big in gara per sviluppare i pre-giudizi, ovvero giudizi ironici su cui poi ci baseremo per realizzare le nostre tradizionali pagelle durante il Festival di Sanremo. Si fa per ridere.

Dopo Elettra Lamborghini (leggi qui), Alberto Urso (leggi qui), Junior Cally (leggi qui), Michele Zarrillo (leggi qui), Irene Grandi (leggi qui), Piero Pelù (leggi qui), Levante (leggi qui), Pinguini Tattici Nucleari (leggi qui), Marco Masini (leggi qui), Anastasio (leggi qui), Rancore (leggi qui), Francesco Gabbani (leggi qui) e Riki (leggi qui), Enrico Nigiotti (leggi qui), Giordana Angi (leggi qui), Paolo Jannacci (leggi qui), Elodie (leggi qui), il duo formato da Bugo e Morgan (leggi qui) e Le Vibrazioni (leggi qui), ora tocca a Tosca.

Tosca: pre-giudizio 6. Fa parte degli artisti poco utili, se non del tutto inutili, di questa edizione del Festival di Sanremo. Non avrà la minima possibilità di vittoria e scarse possibilità di vendita presso il grande pubblico. Insomma, una presenza fatta tanto per rilanciare l’immagine di Tosca in Italia. Della serie: buttiamo l’amo in mezzo al mare, qualche pesce sarà attirato. Non che Tosca non sia una grande artista. Anzi. Tosca è un’artista a tutto tondo, un’artista che giustamente e legittimamente occupa palcoscenici di musical e spettacoli importanti. Ma non è per nulla nazional-popolare. Mentre Sanremo è il simbolo per eccellenza di ciò che è tradizionalmente nazional-popolare. Vent’anni or sono spopolò a Sanremo insieme a Ron con una intramontabile “Vorrei incontrarti fra cent’anni”, oggi però è un’artista di altro genere. Bravissima. Ma non adatta alla kermesse del teatro Ariston. A Sanremo andrà con il brano “Ho amato tutto” scritto da Piero Cantarelli. E non lascerà il segno.

Facebooklinkedinmail

Lascia un commento