Oggi andiamo in Veneto, vi raccontiamo Treviso, la città dei canali, dei bàcari e dello Spritz

12/365: Treviso

TrevisoTreviso è una delle mete da non perdere in Veneto. Saranno i canali, la vitalità culturale, il centro storico pulito e signorile a rendere questa città particolarmente interessante. Basta camminare in centro per accorgersi che qui c’è sempre qualcosa da vedere e da fare. Non c’è frenesia, ma grande voglia di godersi la vita, magari in compagnia degli amici, e di dedicarsi alla cultura. In centro, tra i luoghi da vedere (leggi anche 5 luoghi da vedere a Treviso), c’è sicuramente la Piazza dei Signori, circondata da palazzi storici, uno tra i posti ideali per fermarsi per una pausa in un caffè. Poi da non perdere c’è la zona dell’isola della Pescheria, dove c’è una gran concentrazione di locali per l’aperitivo, il museo civico nel complesso di Santa Caterina, la chiesa di San Nicolò con la sala del Capitolo che presenta affreschi importanti di Tommaso da Modena, ma anche il museo dedicato all’abate Luigi Bailo e la collezione Salce, un museo sempre in divenire che mostra, ad ogni esposizione rinnovata periodicamente, alcuni dei manifesti pubblicitari collezionati da Ferdinando Salce. Tra le chicche da non perdere la famosa fontana delle tette – da cui secondo la storia scendeva vino bianco e rosso in occasione di particolari festeggiamenti. Si può vedere la fontana originale sotto i portici di Palazzo dei Trecento, la copia invece si trova nel cortile di Palazzo Zignoli, poco distante.

Dove: in Veneto, nell’omonima provincia

Numero di abitanti: circa 85 mila

Da visitare in quanti giorni: il centro storico si visita comodamente a piedi o in bicicletta. La città offre tanti luoghi da vedere quindi l’ideale è avere almeno 4 giorni a disposizione.

Da fare assolutamente: un giro in centro, un aperitivo nella zona della pescheria, visitare il Museo Nazionale Collezione Salce per vedere una racconta molto particolare e ricca di manifesti pubblicitari, entrare nel Cantiere Gallery, un locale e galleria d’arte originale che vi stupirà.

Qualche consiglio: Treviso è una città dove c’è un grande fermento culturale e dove c’è anche una gran voglia di fare festa. Visitatela senza fare troppi programmi, magari girate in bicicletta per vedere il centro e poi prendetevi del tempo per voi, entrare in un bàcaro (un tipo di osteria locale) e godetevi la vita.

Da assaggiare: sicuramente lo Spritz, il re degli aperitivi in Veneto, un cocktail che in molti dicono che sia nato proprio a Treviso. Non dimenticatevi poi del baccalà mantecato e delle sarde in saor. Siete in Veneto, annaffiate il tutto con un buon bicchiere di vino locale.

LEGGI ANCHE

TREVISO CINQUE POSTI DA VEDERE

 DESTINAZIONE MATERA

DESTINAZIONE CALCATA

DESTINAZIONE ARCO DI TRENTO

DESTINAZIONE PAMPARATO

DESTINAZIONE SARNANO

DESTINAZIONE LEGNANO

DESTINAZIONE SALERNO

DESTINAZIONE MENTONE

DESTINAZIONE TALAMELLO

DESTINAZIONE MONTESILVANO

NATALE A TREVISO, LE SUGGESTIONI DELLA LOGGIA INCANTATA

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *