Dalle chiese al Sacro Monte: viaggio in provincia di Varese

57/365 Varese

La Lombardia. L’operosa Lombardia. Ma anche la Lombardia ricca di storia, arte, natura e luoghi caratteristici da visitare e da vivere. Varese è uno di questi. Città dalle grandi tradizioni culturali e politiche, Varese rappresenta un mondo completamente diverso rispetto alla pur vicina Milano.

Dove: nel cuore della Lombardia, accanto alla provincia di Milano.

Numero di abitanti: circa 80.500 abitanti

Da visitare in quanti giorni: Varese è una città ricca di luoghi attrattivi, anche e soprattutto per turisti stranieri. Per visitarla basterebbero due o tre giorni, ma anche i dintorni sono molto interessanti. Per questo è consigliabile prendersi una settimana di tempo.

Da fare assolutamente: Varese è chiamata “la città giardino” per le sue numerose aree verdi. Per questo quando si passeggia per le vie di questa città è essenziale guardarsi intorno. Non si può pensare a questa zona, inoltre, senza considerare una visita al Sacro Monte, luogo di grande interesse per centinaia di migliaia di visitatori ogni anno. Poi le chiese: in questa città sono numerose e suggestive.

Qualche consiglio: fondamentale, quando si arriva in territorio varesino, è non limitarsi alla sola città capoluogo. Seppure molto interessante, Varese non è l’unica località ricca di storia, arte e traduzione. Se vi spostate in auto o in treno, quindi, il consiglio è di visitare anche i paesi circostanti. Possono riservare sorprese interessanti. In generale il consiglio è quello di non cercare di vedere tutti i luoghi più noti (meglio lasciarsi alle spalle qualche pretesto per tornare in città), ma di scegliere qualche chicca che in pochi conoscono.

Da assaggiare: i piatti tipici varesini sono quelli della traduzione lombarda. Vietato quindi lasciarsi sfuggire brasato, risotto con gli asparagi, ossobuco e, per i palati più coraggiosi, anche cipolle ripiene e riso coi fegatini. Insomma, i sapori forti e decisi da queste parti non mancano davvero. Bisogna soltanto lasciarsi tentare.

Facebookpinterest

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *