ACQUISTA IL MIO LIBRO DI VIAGGI
Articoli

“Andrà tutto bene”, fantasia dei bambini in viaggio nei giorni del coronavirus

E’ difficile stare in casa in questi giorni, lo ripetiamo un po’ tutti. E’ difficile soprattutto perché è un’imposizione necessaria per cercare di far fronte alla situazione che sta interessando l’Italia e il mondo. Chi oggi, in un particolare lunedì, è dovuto rientrare al lavoro, incredibilmente ha affrontato l’inizio della settimana con felicità: meglio dover andare in ufficio e poter quindi prendere una boccata d’aria dicono in molti. In realtà, anche se è dura da capire, se non stiamo in casa ora, forse dovremo starci più a lungo poi.

E’ difficile per gli adulti, pensate a quanto può esserlo per i bambini. I più piccoli che hanno ancora più bisogno dei grandi di socializzare, di vedere altri bambini, di fare una corsa all’aria aperta, di giocare, di saltare, di essere liberi. Eppure loro si lamentano meno di noi.

In questi giorni certo è complicato far capire loro che non c’è scuola non perché siamo in vacanza, ma perché c’è un’emergenza, un problema più grande di noi che sta modificando le nostre abitudini. E’ il coronavirus ad aver fatto cambiare tutto, una parola che ormai è entrata nei discorsi anche dei più piccoli che, anche se non sanno bene di cosa si tratta, in qualche modo sanno che fare i capricci ora non serve per far cambiare le cose.

E allora per i bambini è arrivato il momento di liberare la fantasia. Non sono liberi di fare altro se non di disegnare, colorare, ritagliare, creare, mettere le mani in un contenitore pieno di acqua e farina e provare anche a cucinare.

Anche se le scuole sono chiuse le maestre fanno sentire la loro presenza online, inviando compiti e condividendo idee per far passare più serenamente le giornate. Così ritorna la voglia di fare qualcosa di bello, un disegno, un arcobaleno, un messaggio da tenere da parte e rivedere tra qualche mese quando tutto questo, forse e fortunatamente, sarà finito.

Arcobaleni colorati e pieni di energia positiva. Energia e speranza che ancora una volta arriva dalla purezza dei piccoli ai grandi che, in un momento come questo ne hanno più che mai bisogno.

One thought on ““Andrà tutto bene”, fantasia dei bambini in viaggio nei giorni del coronavirus

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Privacy Policy Cookie Policy

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER