Festival di Sanremo, le pagelle: il pre-giudizio su Federica Carta e Shade

Federica Carta e Shade Festival Sanremo (Foto Facebook)
Facebooklinkedinmail

La cantante e il rapper parteciperanno alla 69esima edizione del Festival di Sanremo

Tanti nomi altisonanti al Festival di Sanremo. La 69esima edizione si svolgerà dal 5 al 9 febbraio e vedrà forse come mai in precedenza un mix di artisti dei generi più vari. Non tutti meritano di stare sul palco del Teatro Ariston, ma ce li dovremo sorbire. E noi ve li presentiamo con i nostri pre-giudizi, le pagelle ironiche da cui partiremo per elaborare i giudizi durante il Festival di Sanremo. Dopo Paola Turci (leggi l’articolo), Arisa (leggi l’articolo), Achille Lauro (leggi l’articolo), Ghemon (leggi l’articolo) e Anna Tatangelo (leggi l’articolo), spazio al duo Federica Carta e Shade.

Senza infamia e senza lode. Così si potrebbe definire il cammino di Federica Carta fino ad oggi. Pop, a tratti lamentosa, romantica, a tratti stucchevole – “Il più bel bacio che ci siamo dati è il prossimo”… ma davvero? Ma ne sei convinta sul serio? -, insomma in linea con le voci nuove italiane. Non che abbia un brutto timbro, sia chiaro. Ma idee nuove o interessanti non ce ne sono. Purtroppo continuando su questa trita e ritrita strada rischia l’oblio nel giro di un paio d’anni.

A Sanremo potrebbe diventare una Deborah Iurato (chi?????) qualsiasi, la speranza è che esibendosi in coppia con Shade, che ha decisamente più personalità musicale di lei, possano non arrivare quartultimi davanti a Nino D’Angelo, Achille Lauro e agli Ex-Otago. Shade dal canto suo non è un nuovo poeta italiano o un innovatore per il quale ci si strappa i capelli, però almeno qualche scintilla ogni tanto ce l’ha.

Rap e dance, un mix letale già visto spesso anche in Achille Lauro e fatto per strizzare l’occhio al pubblico, ma ogni tanto qualche contenuto nella sua discografia l’ha mostrato. Da questa coppia – non è una strana coppia, hanno già lavorato insieme e l’accostamento fra rap e pop non è per nulla nuovo – potrebbe nascere qualcosa di interessante, ma il vero timore è che ci propinino la solita canzone lamentosa con lei tenera e lui fintamente rapper duro. Pre-voto: 5.

Cristiana Mariani

Facebooklinkedinmail

Lascia un commento