Destinazione Pisa

Pisa
Facebooklinkedinmail

Andiamo in Toscana nella città della torre pendente

Pisa

117/365: Pisa

Centro nevralgico della Toscana, luogo dove ha sede l’aeroporto più rilevante della regione, il Galileo Galilei, Pisa è la settima città più popolosa di questo territorio, e grazie alla torre pendente è tra le mete più conosciute e visitate al mondo. La storia più antica fa risalire questa città da alcuni profughi greci provenienti dall’omonima città greca. Da vedere c’è piazza Duomo, patrimonio UNESCO, dove si erge maestosa la torre che pende, un campanile del XII secolo, oggi tra i più famosi al mondo. Città universitaria, sempre viva e piena di giovani, in passato fu una repubblica marinara. Dopo aver visto la torre, da non perdere anche la Cattedrale e il Battistero. In piazza vi imbatterete anche nel Camposanto. Piacevole anche una bella passeggiata lungo l’Arno per raggiungere Piazza dei Cavalieri, storico centro cittadino.

Dove: in Toscana, capoluogo dell’omonima provincia.

Numero di abitanti: circa 90 mila.

Da vedere in quanti giorni: per visitare la città di Pisa basta un weekend, per vedere il territorio e godersi davvero questa zona della Toscana, l’ideale è prendersi quattro o cinque giorni.

Da fare assolutamente: passare un po’ di tempo in Piazza dei Miracoli dove ci sono il Duomo e la famosissima torre pendente, tra i monumenti d’Italia più conosciuti al mondo. Vivere il centro storico di giorno e di sera. Camminare sui lungarni.

Qualche consiglio: Pisa, soprattutto in alcuni periodi dell’anno, è particolarmente affollata di turisti. Se potete progettate con un po’ di anticipo il viaggio e organizzatevi per evitare le code e il caos.

Da assaggiare: a Pisa si assaggiano i principali piatti della cucina toscana: pasta fatta in casa e zuppe. A Pisa non mancano poi i piati di pesce, come il baccalà e lo stoccafisso, ma anche quelli a base di selvaggina. Tra i dolci da provare c’è la Torta Co’ Bischeri.

Facebooklinkedinmail

Lascia un commento